Brunetta: Il 90 per cento dei dipendenti pubblici giudica positivamente il contratto

 

Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha comunicato un aggiornamento dei dati dello sciopero del pubblico impiego di lunedì 3 novembre 2008.

Complessivamente hanno aderito allo sciopero il 12,60% dei dipendenti delle amministrazioni interessate. Il dato più alto è del comparto Regioni ed Enti locali, dove
lo sciopero è stato proclamato anche dalla UIL oltre che dalla CGIL, con un 19,35% di adesioni.

Nei Ministeri invece l’adesione è stata invece dell’8,29%. In quest’ultimo caso allo sciopero non ha aderito la UIL. Pur se i dati non sono ancora completi, in
quanto molte amministrazioni locali non li hanno ancora trasmessi, si consolida la tendenza dei dati già comunicati ieri, soprattutto per i Ministeri e gli Enti pubblici non
economici.

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha commentato che “i dati sullo sciopero di lunedì confermano una scarsa adesione anche rispetto
ai dipendenti pubblici sindacalizzati”.

“Mi auguro ora che si possano chiudere i contratti di lavoro nel più breve tempo possibile alla luce del protocollo firmato giovedì scorso dal Governo e dai
sindacati”.

Leggi Anche
Scrivi un commento