Brindisi con bollicine made in Italy ai Giochi del Mediterraneo

Brindisi con bollicine made in Italy ai Giochi del Mediterraneo

Roma – A Pescara ‘supermagnum‘ di spumante, con il logo dei Giochi del Mediterraneo 2009, saranno utilizzate per festeggiare gli atleti vincitori di medaglie d’oro, mentre
nello spazio winebar e presso lo stand del Mipaaf saranno previste degustazioni guidate e un assaggio giornaliero di 400 etichette di bollicine italiane selezionate. Una confezione numerata ed
esclusiva di spumanti sarà riservata alle 22 delegazioni straniere degli Stati partecipanti all’evento sportivo.   

Le bollicine italiane festeggiano così 150 anni ai Giochi del Mediterraneo 2009. Al ristorante di Casa Italia allestito dal Coni e coordinato dal ministero delle Politiche Agricole,
saranno infatti presenti le etichette nazionali più prestigiose, le cui prime produzioni erano iniziate in Piemonte tra i1 1859 e il 1860.   

“Oggi i vini spumanti made in Italy – dice Giampietro Comolli organizzatore del Forum Spumanti&Bollicine d’Italia – sono apprezzati in oltre 70 paesi e appassionano i nuovi
consumatori perché trasmettono gioia e passione, come la conquista di una medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo”.  

Il Forum punta ad esaltare le differenze di ogni vino e di ogni   territorio, da Docg a Doc e, l’occasione dei Giochi rientra nella strategia di ampliare la conoscenza fra i consumatori.
 

A Pescara, tra gli altri, sono presenti cantine dal Salento alla Lombardia, dal Prosecco di Conegliano Valdobbiadene all’Asti Docg, dal Trento Doc al Gavi Docg e al Brachetto d’Acqui.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento