Il Kudzu, la pianta contro l’alcolismo

Il Kudzu, la pianta contro l’alcolismo

Le proprietà terapeutiche della pianta chiamata Kudzu (Pueraria lobata) sono note fin dall’antichità.

Nei manuali di medicina cinese, tale vegetale, conosciuto come il nome di ge gen, veniva usato come base per preparati contro l’emicrania l’ipertensione e la dipendenza da alcol.

E proprio questa sua ultima qualità è stata lo spunto per una ricerca dell’Università di California, guidata dal dottor Ivan Diamond pubblicata da “Alcoholism: Clinical
& Experimental Research”.

Gli scienziati hanno lavorato con alcuni topi di laboratorio, inducendo in loro diversi stati di alcolismo: inizialmente le cavie sono state rese dipendenti dalla bevanda, poi sono state
indotte in astinenza; infine, sono state di nuovo rese alcolizzate. Quando a tali animali veniva somministrato il principio attivo del kudzu (riprodotto sinteticamente in laboratorio), essi
mostravano minore stimolo di bere e maggiore capacità di astinenza.

Per i ricercatori, il segreto della pianta è la daidzina, che esercita una duplice funzione. In primis, tale molecola blocca l’aldeide deidrogenasi 2 (ALDH-2), l’enzima che metabolizza
l’alcol, facendo calare il desiderio di alcolici. Inoltre, impedisce l’aumento di dopamina, responsabile dei sintomi negativi dell’astinenza (e quindi del ritorno alla bottiglia).

La squadra del dottor Diamond ritiene che i risultati dello studio siano un passo avanti nel contrasto all’ alcolismo, soprattutto nel caso di atteggiamenti recidivi, che coinvolgono l’80%
degli alcolizzati.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento