Biotech, due borse di studio per uno stage negli Usa

Roma – Due borse di studio per lo svolgimento di stage formativi di otto settimane negli Stati Uniti, presso l’azienda Sigma Tau Pharmaceuticals Inc di Gaithersburg (Maryland-USA),
è quanto prevede un bando promosso dall’assessorato per lo Sviluppo economico e attività produttive della provincia di Roma, da Sviluppo Lazio, dall’assessorato Piccole e medie
imprese, commercio e artigianato della regione Lazio, con la partecipazione e il supporto della Sigma Tau.

L’iniziativa è nata in seguito al successo del Pharma Finance 2007, il congresso internazionale promosso da Sviluppo Lazio nel maggio 2007 finalizzato alla nascita di collaborazioni
economico scientifiche tra Lazio e Usa. Un evento che ha visto la partecipazione di delegati dei principali centri di ricerca e università del Lazio e dei rappresentanti istituzionali
interessati ai processi di trasferimento tecnologico a livello internazionale.

L’obiettivo dello stage è inserire i vincitori nella realtà scientifica ed economica del settore farmaceutico, attraverso la partecipazione ad attività di ricerca e di tipo
manageriale presso la Sigma Tau, una delle aziende farmaceutiche più affermate a livello internazionale. L’Isac (International Society for Analytical Citology), patrocinante anche del
congresso ‘Pharma Finance 2007’, garantirà la qualità scientifica del progetto.

«L’obiettivo del Pharma Finance – ha spiegato Francesco De Angelis, assessore regionale a Piccole e medie imprese, commercio e artigianato – era far interagire il nostro territorio con i
più grandi player internazionali del settore farmaco-biotecnologico e finanziario: con questo bando si danno opportunità concrete ai nostri giovani ricercatori».

Per l’assessore allo Sviluppo Economico e Attività produttive della provincia di Roma, Bruno Manzi, l’iniziativa è un risultato ulteriore dell’impegno che l’amministrazione
provinciale ha dedicato alle politiche per l’innovazione tecnologica e la ricerca scientifica. Per il presidente di Sviluppo Lazio Giancarlo Elia Valori, invece, «questo stage è
un’iniziativa idonea a stimolare nei vincitori della nostra realtà scientifica ed economica un’apertura verso le nuove frontiere dell’internazionalizzazione nella prospettiva di rendere
vivibile e partecipata, a respiro universale, la scienza della salute a garanzia del benessere psicofisico delle persone e del progresso il più ampiamente partecipato».

Al bando possono partecipare tutti i laureati presso le facoltà di Scienze naturali, chimiche, biologiche e mediche delle Università pubbliche della regione Lazio da non
più di 4 anni a decorrere dalla data di pubblicazione del bando e fino ad un limite di età di 40 anni.

Leggi Anche
Scrivi un commento