Biancofiore (FI): «Prodi è una catastrofe per il Paese»

«Incredibile, persino un giornale estimatore delle sinistre come il Financial Times, non lesina l’ennesimo schiaffone al Governo di Romano Prodi, praticamente tutta la stampa seria,
progressista, conservatrice, o liberale europea e non, insieme con le più autorevoli organizzazioni internazionali, non perde occasione di rilevare la natura straordinariamente
catastrofica di un’Italia governata dalla sinistra.

Il giudizio del quotidiano della «city» non è isolato, ma riflette un’opinione diffusa negli ambienti internazionali più responsabili. Ciononostante, Prodi continua a
negare l’evidenza.

Sarebbe ora che, di fronte all’ennesima sconfessione della stampa straniera, anziché restare incollato a Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio anticipasse le varie mozioni d’Aula e
salisse al Colle per rassegnare le sue dimissioni. Il coraggio di quest’azione verrebbe letto come una timida volontà di risanamento dell’Italia. Un segnale contrario confermerebbe che
il Premier occupa la poltrona e tutto l’occupabile solo in virtù di un interesse personale. E purtroppo, allo stato di sfascio del nostro Bel Paese, non ci è dato
dubitarne.» Lo ha affermato l’azzurra Michaela Biancofiore.

Leggi Anche
Scrivi un commento