Berlusconi smentisce disaccordi, ma Bossi lo incalza: «subito i ministri»

Berlusconi smentisce disaccordi con la Lega sulla squadra di governo, ma Bossi chiede decisioni rapide: «Nessuna lite» aveva assicurato il Cavaliere parlando del vertice di ieri,
aggiungendo: «Mi è stato dato il mandato per quanto riguarda la preparazione della squadra dei ministri» e, d’altronde, aveva spiegato Berlusconi, «nell’incontro di
ieri i nomi non erano in programma».

Dal Carroccio però fanno sapere che «Dopo l’inutile vertice romano» sono necessarie «decisioni rapidissime». Lo scrive in una nota Umberto Bossi, al termine della
riunione della Segreteria Politica del Partito. «Parleremo solo con il leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi». «Il momento nel Paese è talmente
grave, prosegue il testo, che è necessario vengano prese decisioni rapidissime». Per questo, conclude Bossi «E’ utile nell’interesse di tutti, pur nel rispetto delle
prerogative del Presidente della Repubblica, che il Presidente del Consiglio in pectore, proponga, così come vuole la Costituzione, nel più breve tempo possibile la composizione
del Governo».

Leggi Anche
Scrivi un commento