BCE, Trichet: «Rischi al rialzo su stabilità prezzi»

«La crescita monetaria e del credito rimane vigorosa – ha spiegato l’ex presidente della banca centrale francese – mentre i fondamentali dell’economia rimangono solidi, sebbene vi siano
rischi al ribasso sullo scenario economico.

La priorità più importante e’ ancorare le aspettative inflazionistiche, ha proseguito Trichet, ricordando come nel breve termine vi siano «forti pressioni»
inflazionistiche. «Siamo impegnati a impedire effetti secondari sull’inflazione – ha evidenziato il presidente della Bce, – l’attuale impostazione di politica monetaria e’ appropriata.

La Bce monitorerà molto attentamente tutti gli sviluppi». Trichet ha infine diffuso le nuove stime dell’ufficio studi della Bce: nel 2008 il pil dovrebbe crescere tra l’1,3% e il
2,1% , mentre nel 2009 tra l’1,3% e il 2,3%. Riviste al rialzo le stime sull’inflazione per il 2008 tra il 2,6% e il 3,2%.

Per il 2008 i prezzi dovrebbero crescere invece tra l’1,5% e il 2,7%.

Leggi Anche
Scrivi un commento