Azienda Fiasconaro promossa all’esame per la Certificazione ISO 22000

Azienda Fiasconaro promossa all’esame per la Certificazione ISO 22000

Non basta saper guidare bene un’auto per vincere le corse, ci vuole la patente! E’ obbligatoria.

La certificazione ISO 22000 non è obbligatoria ma è come un master d’impresa e una garanzia in più per il consumatore. Lo Standard ISO 22000 si basa sui principi dell’HACCP, l’insieme di procedure dedicate a prevenire le possibili contaminazioni degli alimenti.

Lo standard ISO 22000:2005 in Italia UNI EN ISO 22000 Sistemi di gestione per la sicurezza alimentare – Requisiti per qualsiasi organizzazione nella filiera alimentare, nel testo ISO Food safety management systems—Requirements for any organization in the food chain”, è uno standard applicato su base volontaria dagli operatori del settore alimentare. È stato pubblicato al fine di armonizzare gli standard (nazionali e internazionali) preesistenti in materia di sicurezza alimentare e analisi dei rischi e controllo dei punti critici (HACCP).

Nicola Fiasconaro, controllo impasto

Lo standard è basato sui principi dell’HACCP definiti dal Codex Alimentarius, ed è allineato con i precedenti ISO 9000 e ISO 14000. Può essere adottato da tutti gli operatori della filiera alimentare, non solo direttamente coinvolti nel processo di produzione degli alimenti, ma anche indirettamente coinvolti (es. produttori di imballaggi, servizi di pulizia e derattizzazione ecc.). Ogni singolo anello nella catena di produzione è responsabile dell’applicazione dello standard, che non è volto alla certificazione dell’intera filiera.

Sebbene non sia obbligatorio, questo standard si pone come punto di riferimento per gli operatori per l’applicazione dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare. La ISO 22000 è stata sviluppata dall’ISO/TC 34/SC 17 (leggi tutto).

Fiasconaro non si accontenta di produrre panettoni, colombe e pasticceria di alta qualità utilizzando le migliori materie prime… Fiasconaro vuole anche soddisfare il suo cliente dandogli sicurezza, e in più, la certificazionegli ha permesso di avere maggiormente sotto controllo tutti i passaggi della filiera di lavorazione.
Redazione Newsfood.com

CERTIFICAZIONE ISO 22000 PER L’AZIENDA  FIASCONARO

IGIENE E SICUREZZA ALIMENTARE AL CENTRO DEI PROCESSI PRODUTTIVI DELL’AZIENDA DOLCIARIA SICILIANA

Milano, 20 marzo 2018 – L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro ha compiuto un importante passo nel suo percorso di responsabilità sociale: ha infatti ricevuto ieri la certificazione ISO 22000 che attesta il pieno rispetto dei regolamenti comunitari in materia di igiene e sicurezza alimentare. Lo Standard ISO 22000 si basa sui principi dell’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points), ovvero quell’insieme di procedure dedicate a prevenire le possibili contaminazioni degli alimenti.

Foto di gruppo nel laboratorio Fiasconaro in occasione della visita di totò Schillaci

A seguito dell’apposito iter, la certificazione è stata conferita da Agroqualità S.p.A., società per la certificazione della qualità nell’agroalimentare di RINA e delle Camere di Commercio Italiane, che opera in conformità alle norme e alle regole nazionali, comunitarie e internazionali.
Agroqualità ha effettuato gli audit di ‘stage 1’ e ‘stage 2’, in due diversi periodi dell’anno per poter valutare le fasi della produzione dei due prodotti principali della Fiasconaro: il panettone e la colomba.
“Uno degli esempi di eccellenza italiana, che volge la sua attenzione al miglioramento continuo delle performance in ambito di qualità e sicurezza alimentare è l’azienda dolciaria Fiasconaro: una realtà imprenditoriale moderna e in continua espansione che si è ben presto guadagnata un posto di rilievo a livello internazionale nel settore della pasticceria artigianale.” ha evidenziato il dottor Enrico De Micheli, Amministratore Delegato di Agroqualità, nel consegnare l’attestato di certificazione.

“Questo è solo l’inizio di un processo di più ampie vedute che presto coinvolgerà tutte le nostre produzioni. Abbiamo infatti deciso di investire impegno e risorse in un progetto che darà all’azienda la possibilità di soddisfare al meglio le richieste di sicurezza e garanzia da parte della sua clientela (locale, nazionale e internazionale), garantendo ad ampio raggio il rispetto delle norme vigenti in campo di sicurezza alimentare.” ha sottolineato il Maestro Pasticcere Nicola Fiasconaro.

La certificazione secondo la norma ISO 22000 non si limita ad attestare il rispetto di standard all’interno di un quadro di riferimento chiaramente definito, ma comporta anche, per l’azienda che la ottiene, una serie di vantaggi permettendo di realizzare strumenti per misurare e ottimizzare le performance relative alla sicurezza agroalimentare e consentendo di comprendere e identificare i rischi effettivi ai quali sono potenzialmente esposti sia l’azienda sia i consumatori.

 

Foto Cover: (Da sinistra) Dario Bagarella, Responsabile Commerciale Agroqualità – Maestro Pasticcere Nicola Fiasconaro – Enrico De Micheli, AD di Agroqualità

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento