Astronomi per una notte

Torna a partire da stasera l’iniziativa «Astronomi per una Notte» e il Planetario di Roma si trasforma in un vero e proprio Osservatorio Astronomico per l’esplorazione dal vivo
della volta celeste.

L’evento si tiene in concomitanza con la presentazione del progetto ROADr (Rete di Osservatori Astronomici Didattici remotizzati), una collaborazione tra Istituto Nazionale di Astrofisica
(INAF), associazioni di astrofili laziali e Planetario di Roma, supportata dalla Regione Lazio e finanziata dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica per
fornire le scuole regionali di un osservatorio astronomico e per migliorare la didattica della scienza.

Grazie a un collegamento con il Virtual Telescope, attivo presso l’Osservatorio «Bellatrix», sarà possibile
controllare in tempo reale gli strumenti del telescopio virtuale guidati dagli astronomi del Planetario.

Leggi Anche
Scrivi un commento