Allarme EFSA: cibi affumicati a rischio cancro

Allarme EFSA: cibi affumicati a rischio cancro

I consumatori devono fare attenzione ai cibi affumicati, poiché alcuni aromi usati nella procedura sono potenziali portatori di cancro.

L’allarme arriva dall’ultimo rapporto dell’EFSA, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare.

Nel documento, gli esperti hanno preso in esame 11 degli aromi più utilizzati in Europa per affumicare carne, pesci e formaggi. Il verdetto è negativo: delle sostanze esaminate
solo 2 sono state ritenute sicure; delle rimanenti, 8 sono preoccupanti, 1 sotto controllo ed 1 non valutabile causa dati insufficienti. In particolare, la squadra di controllo mette al primo
posto per rischio l’aroma conosciuto come AM 01, ottenuto dal legno di faggio. Per gli esperti, tale sostanza ha una “Possibile genotossicita” ed “Effetti mutageni sul DNA delle cellule”.

A gettare acqua sul fuoco, contro possibili psicosi da aromi, arrivano le dichiarazioni di Klaus-Dieter Jany, presidente del Panel Efsa sugli aromi.

Jany ha spiegato come “Il gruppo ha basato le sue conclusioni sui dati limitati attualmente disponibili e sulle stime di apporto di queste sostanze”. In generale, inoltre, le preoccupazioni
riguardano quegli aromi per cui questo apporto potrebbe avvicinarsi a livelli nocivi per la salute.
Tuttavia, “Ciò non significa necessariamente che le persone che consumano questi alimenti siano a rischio, poiche’ si prendono in considerazione stime superiori al reale consumo”.

LINK al rapporto EFSA

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento