Allarmanti i dati di Bankitalia

Allarmanti i dati di Bankitalia

L’indagine della Banca d’Italia sulla difficoltà delle famiglie a rimborsare le rate di mutuo già nel 2007 è molto preoccupante.

Secondo Adiconsum, se nel 2007 il 5% delle famiglie non riusciva ad onorare i pagamenti dei mutui per il forte aumento delle rate di quelli a tasso variabile, oggi i dati rilevati da Bankitalia
assumono un aspetto molto più grave, tenuto conto dell’aumento dell’inflazione, del mancato aumento, se non addirittura della riduzione del potere d’acquisto e dell’aumento della
fiscalità a livello locale.

Per questo motivo Adiconsum chiede al sistema bancario e al Governo che le iniziative messe in campo con le parti sociali, come il Piano Famiglia tra Associazioni dei consumatori e Associazione
Bancaria Italiana e il Fondo del Ministero dell’Economia per la sospensione del pagamento delle rate dei mutui, siano prorogate, fortemente rifinanziate ed estese ad altre operazioni di credito
(credito al consumo).

L’accoglimento di tali richieste è di fondamentale importanza visto il perdurare della crisi e la scarsa forza della ripresa economica che non danno alcuna certezza di recupero del
reddito a lavoratori e pensionati.

Il rischio è, ad avviso di Adiconsum, che dopo i dati diffusi da Bankitalia si affronti solo l’aspetto dell’aumento delle sofferenze del sistema bancario e non le difficoltà delle
famiglie a gestire la propria situazione economica ancora per molto tempo in futuro.

Leggi Anche
Scrivi un commento