Alitalia, Reguzzoni (LN): bene Berlusconi ma adesso libero mercato

“Berlusconi ha fatto di tutto e ha mantenuto fede agli impegni. Ma non mi stupisce che sia andata a finire così: questo risultato è da addebitare ai sindacati che da
anni hanno sempre difeso gli interessi di una casta privilegiata”.

E’ quanto dichiara in una nota l’on. Marco Reguzzoni, vice-capogruppo della Lega Nord alla Camera in merito alla vicenda Alitalia.

“I sindacati – spiega Reguzzoni – non hanno mai richiesto per le aziende del Nord quello che erano riusciti ad ottenere per i dipendenti di Alitalia, come ad esempio i 7
anni di mobilità e di cassa integrazione, ma nonostante questo hanno rifiutato le offerte”.

“Ma non ci saranno problemi – assicura Reguzzoni – in quanto sarà il mercato che risolverà. Il nostro è un Paese di gente che ha bisogno di
volare, quindi il vuoto che Alitalia lascerà sarà colmato velocemente, ma questa volta – conclude l’esponente leghista – in condizioni di mercato, e non in
condizioni protette da assistenzialismo di Stato.”

Leggi Anche
Scrivi un commento