Alitalia, Bonanni: “Per responsabilità di pochi, pagheranno in molti”

Alitalia, Bonanni: “Per responsabilità di pochi, pagheranno in molti”

 

Il progetto di salvataggio di Alitalia è stato fatto cadere. Dopo che la Cai, che aveva avanzato una proposta di risollevamento dell’azienda, ha decretato di formalizzare il suo
ritiro ufficiale dall’impresa di risanamento.

 La decisione è giunta al termine di una serie di convulse consultazioni e confronti in cui hanno giocato un ruolo determinante le posizioni più oltranziste del
sindacato dei piloti e le incertezze che hanno caratterizzato la condotta di parte del movimento sindacale.

Nel merito, a botta calda, il Segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, ha detto “Per responsabilità di pochi, pagheranno in molti .Spero che il governo ci garantisca uno
spiraglio. Sono costernato. Si è voluto giocare alla roulette russa e ogni volta che si gioca alla roulette russa è previsto che parta un colpo. Il colpo è
partito”.

Alla decisione della Cai di interrompere la proposta il leader della Cgil, Epifani, aveva fatto seguire nel primo pomeriggio una lettera indirizzata al presidente della Compagnia aerea
italiana, Roberto Colaninno nella quale riconfermava “l’impegno della Cgil perché sia evitato il fallimento e perché la difficile scommessa di dare un futuro all’azienda
abbia successo nel rispetto della condizione di tante lavoratrici e lavoratori”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento