Alimentazione: Natale con l’olio paraffinico

Alimentazione: Natale con l’olio paraffinico

“La perseveranza con la quale i sofisticatori di alimenti continuano ad adulterare i prodotti rasenta ormai la diabolicità”. E’ quanto afferma l’Unione Nazionale Consumatori in merito al
sequestro da parte dei NAS di biscotti e dolci natalizi contaminati da olio paraffinico per evitare l’imbrunimento del colore durante la cottura.

“Anche se non si tratta di marche note, l’Unione Consumatori ritiene che si dovrebbero punire severamente i chimici alimentari che suggeriscono o mettono a punto queste operazioni fraudolente
che, sebbene molto limitate, danneggiano tutto il settore e mettono in allarme i consumatori”, dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Nonostante l’encomiabile impegno dei Carabinieri dei NAS, le pene che vengono applicate alle ditte colpevoli sono troppo basse -sostiene Dona- come si può vedere nell’albo dei
sofisticatori pubblicato dal Ministero della Salute, mentre bisognerebbe recidere il male alla radice punendo i chimici alchimisti che inventano queste diavolerie”.

Leggi Anche
Scrivi un commento