Agricoltura: la biodiversità è la scelta migliore

Agricoltura: la biodiversità è la scelta migliore

Quando si parla di agricoltura, la scelta migliore è la biodiversità delle colture, valida per la quantità del raccolto quanto per il rapporto con il terreno.

E’ quanto sostiene una ricerca dell’Università del Minnesota, diretta dal dottor Peter Reich e pubblicata su “Science”.

Per 14 anni, Reich e la sua squadra hanno lavorato nella Cedar Creek Ecosystem Science Reserve del Minnesota, valutando pro e contro di biodiversità e monocultura.

In base ai risultati, è emerso subito il vantaggio della biodiversità, portatrice di raccolti più abbondanti e più compatibile per l’ambiente naturali. Inoltre,
andando contro a ricerche passate, gli scienziati hanno mostrato come ogni specie in più in aggiunta alle 6 o 8 contribuisce a migliorare le condizioni del suolo, che si tramutano in una
maggiore produzione e sostenibilità ambientale.

FONTE: Peter B. Reich et al, “Impacts of Biodiversity Loss Escalate Through Time as Redundancy Fades”, Science 4 May 2012: 589-592.
[DOI:10.1126/science.1217909]

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento