Aborto, Bondi: «piena applicazione della 194»

«Leggendo i maggiori quotidiani italiani di oggi apprendo che avrei presentato una mozione per modificare la legge 194 sull’interruzione di gravidanza, ma non e’ così: la mozione,
depositata già da oltre tre mesi, non chiede la revisione della legge, ma l’istituzione di linee guida(attualmente non previste dalla 194) per permetterne un’applicazione piena, coerente
e omogenea».

«Si tratta – aggiunge Bondi – di emanare direttive ministeriali, un atto puramente amministrativo, per adeguare le norme della legge 194 alle nuove tecnologie mediche, ed evitare per
esempio che si ripetano casi drammatici come quello avvenuto all’ospedale Careggi di Firenze, dove un bambino di 22 settimane e’ sopravvissuto per qualche giorno a un intervento abortivo,
eseguito in seguito a una diagnosi prenatale rivelatasi sbagliata».

Leggi Anche
Scrivi un commento