A Istanbul la nuova sede dell’Università del caffè

 

Trieste – Location prestigiosa quella scelta da illycaffè per ospitare, in Turchia, la quattordicesima sede del centro di formazione istituito per promuovere e diffondere
la cultura del caffè di qualità in Italia e nel mondo.

Sarà la Whirlpool Culinary Arts Academy (WCAA) di Istanbul, prima e unica scuola privata di cucina ad aver ottenuto la certificazione ufficiale del Ministero turco della Pubblica
Istruzione e riconosciuta anche dalla casa editrice City & Guilds, a prestare i propri spazi all’Università del caffè, trasformandoli in un laboratorio per
lezioni, workshop e degustazioni.

L’Università del caffè della Turchia formerà entro il prossimo anno circa 1.500 esperti di caffè e proporrà corsi di vari livelli destinati ai
professionisti del mondo del bar e della ristorazione. Docenti internazionali e tecnici di settore terranno lezioni su tecniche e metodologie per migliorare l’offerta, il servizio
e l’appeal di un locale rendendolo un punto di riferimento per i propri clienti. Diverse le possibilità offerte ai partecipanti: iscriversi a un solo corso e conseguire un
certificato di frequenza o completare l’intero percorso di formazione ottenendo il certificato di Artista e Manager del Caffè.

«L’Università del Caffè in Turchia nasce con l’intento di dare ai manager del settore la possibilità di accrescere le proprie competenze in
materia di caffè, approfondendo le proprie conoscenze teoriche e pratiche dell’intero processo produttivo dal chicco alla tazzina, ossia dalla materia prima alla
preparazione del miglior espresso possibile», ha dichiarato Moreno Faina, direttore e coordinatore dei corsi specialistici, durante l’inaugurazione.

Anche Firat Çelik, presidente di Barista Caffè, distributore di illycaffè in Turchia, sottolinea l’importanza strategica dell’apertura
dell’Università del caffè. «È da quando abbiamo ottenuto i diritti di distribuzione di illy in Turchia – ha detto – che intendevamo concretizzare questo
progetto, ma era essenziale realizzarlo al momento giusto, nel modo giusto e con i partner giusti». 

Leggi Anche
Scrivi un commento