4 milioni per nuovi progetti in Valtenesi

Milano – «Dopo i 6 milioni di euro destinati a 27 progetti per interventi alle infrastrutture di alcuni Comuni del lago d’Iseo, la provincia di Brescia resta al centro
dell’attenzione della Giunta regionale della Lombardia che ha approvato un provvedimento riguardante uno stanziamento complessivo di oltre 4 milioni per la valorizzazione territoriale della
Valtenesi».

Viviana Beccalossi, vicepresidente della Regione e assessore all’Agricoltura, illustra così il contenuto della delibera, da lei stessa presentata, che prevede la riqualificazione e il
ripristino del Castello medioevale (oltre che la sistemazione e l’integrazione di piste ciclo-pedonabili) a Moniga del Garda, la sistemazione di Palazzo Tebaldini a Puegnago del Garda e il
progetto di un sistema di percorsi turistico-ambientali dal confine di Salò al porto di Portese a San Felice. Verranno inoltre realizzati interventi a Soiano del Garda (pista ciclabile,
pista ippica e sistemazione delle aree esterne al
Castello) e a Manerba del Garda (ristrutturazione di Palazzo Mandrini e promozione dei prodotti agricoli).

«Al di là della valenza turistico-ambientale e quindi dell’affermazione di un territorio che propone un’offerta particolarmente attraente e interessante – aggiunge la
vicepresidente Beccalossi – il nostro obiettivo è anche quello di contrastare il fenomeno dell’abbandono e del disinteresse verso strutture che fanno parte della nostra storia e della
nostra cultura».

«E tutto ciò – prosegue Viviana Beccalossi – senza dimenticare che interventi di questo genere sono utili e necessari anche per garantire una maggiore sicurezza per chi vive in
questi Comuni e per favorire lo sviluppo di insediamenti rurali, con le relative produzioni agro-alimentari».
«Per chi, come la sottoscritta – conclude Viviana Beccalossi – conosce bene le caratteristiche del territorio e della gente che vive sul Garda, non ci sono dubbi nel ritenere che tali
risorse regionali andranno a contribuire in maniera importante alla realizzazione e riqualificazione di opere che andranno ad affermeranno ulteriormente il valore artistico, culturale e
ambientale della nostra regione».

Leggi Anche
Scrivi un commento