Fòcara di Novoli: 50.000 col naso all’insù

Fòcara di Novoli: 50.000 col naso all’insù

Fòcara di Novoli 2Alla Fòcara 2016 ci saremo anche noi!

La troupe di Newsfood.com è passata da Novoli ma una settimana fa quando fervevano i preparativi per arrivare a realizzare la grande pira con migliaia di fascine, una per una con il passamano di una ventina di volontari (vedi foto e articolo).

La Fòcara  di Novoli è uno spettacolo che non si può non andare a vedere sul posto: un falò di oltre 25 metri di altezza che sprigiona fiamme verso il cielo a rischiarare a giorno la città… e poi fuochi artificiali e 50.000 nasi all’insù…

Quante saranno le salsicce che verranno cotte sulle braci? Tante, tante, tante …

Quanta Bella Italia abbiamo!

Giuseppe Danielli

 

Qui il comunicato stampa ufficiale:

Data: 17 gennaio 2015 12:41:31 CET
Oggetto: La “Fòcara” di Novoli (LE) – Oltre 50 mila persone infiammano la “Fòcara”
Da: Elena Giovenco <giovenco.e@gmail.com>

Ieri (16 gennaio) a Novoli di Lecce, musica, spettacoli pirotecnici e grandi ospiti per celebrare il Sant’Antonio Abate, patrono della città
Oltre 50 mila persone infiammano la “Fòcara”
Un parterre di grandi artisti internazionali celebra il fuoco buono
di Puglia messaggero di pace nel mondo

Oltre 50 mila persone infiammano la “Fòcara”. Una giornata primaverile accoglie a Novoli, in Salento, un vero e proprio bagno di folla e un parterre di grandi artisti internazionali offrendo loro emozioni a non finire.
Come da tradizione sin dalla mattina gli uomini della Fòcara con il rito della “Bardatura” hanno issato l’immagine di Sant’Antonio sulla pira di fascine di tralci di vite (20 metri di diametro per 25 di altezza) consegnando idealmente al patrono della città il loro lavoro. Un’opera costruita quest’anno insieme al maestro Jannis Kounellis che ha interpretato l’architettura rurale arricchendola di forti significati simbolici.

La Fòcara è tra le eccellenze sostenute dal Progetto Strategico I.C.E., Innovation, Culture and Creativity for a new Economy, con Lead Partner la Regione Puglia–Servizio Turismo e partner Teatro Pubblico Pugliese, Apulia Film Commission, più sei partner greci. Il Progetto è finalizzato allo sviluppo ed alla promozione delle Industrie Creative attraverso l’identificazione e la conseguente valorizzazione di eventi culturali e beni del patrimonio primari, qualificabili come attrattori turistici e motori dell’economia culturale a livello regionale.

Prima dell’accensione gli sbandieratori di Oria si sono esibiti con il corteo storico per le vie del paese e hanno sfilato intorno alla Fòcara nel segno del gemellaggio tra i due comuni.

Nella piazza Tito Schipa gremita all’inverosimile il sindaco di Novoli Oscar Marzo Vetrugno, Antonio Gabellone presidente della Provincia di Lecce, Paolo Perrone sindaco di Lecce, Jannis Kounellis, Don Luigi Lezzi parroco della parrocchia di Sant’Antonio a Novoli, e il presidente del Comitato Fòcara Eriberto Milli, hanno dato finalmente fuoco alla miccia che ha innescato uno spettacolo pirotecnico mozzafiato che ha preso il via con il suggestivo video di DonPasta, proiettato direttamente sulla grande architettura rurale di fascine.

Poi la notte salentina si è incendiata con lo spettacolo della compagnia internazionale XARXA TEATRE in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese. Tra infiniti effetti speciali e acrobazie, gli attori hanno raccontato di Sant’Antonio e delle sue storie per poi lasciare spazio ai fuochi d’artificio che hanno incendiato la Fòcara
Tutta la notte si è ballato con il FòcaraFestival curato da Loris Romano che ha proposto la grande musica di Ottoni animati, Mugham Trio, “LU BALLUBALETI” di Mascarimirì e Nux Vomica, per un concerto che poi ha visto protagonisti Adrian Sherwood, Lee “Scratch Perry”, Rachid Taha e Tony Allen. La notte di musica si è spostata quindi nell’”Electro tent” con Mouse on Mars, Metronomy e “Jollymare”.

Il FòcaraFestival continuerà oggi (17 gennaio) con Hollie Cook, Sud Sound System, e Emir Kusturica & the no smoking orchestra. L’“Electro tent” sarà invece animata dai set di Ninos du Brasil, dediti a un’ardita commistione di batucada e noise, samba ed elettronica, Populous e Larssen e domenica 18 gennaio con La Gente, Munny and Street Recordz Family e per concludere gli Asian Dub Foundation e Digitalism.

Successo della rassegna FòcarArte curata da Toti Carpentieri. Mentre sono in mostra gli scatti di Peppe Avallone che narrano l’edizione 2014 della festa, è stato consegnato il Premio Fòcara Fotografia 2015 a Paola Mattioli che ha realizzato un intero reportage sull’edizione che si è appena conclusa.

Per la direzione artistica e la cura di Giacomo Zaza, presso il Palazzo Baronale di Novoli, Jannis Kounellis ha presentato una sua installazione site-specific che affianca la grande installazione del il giovane artista Francesco Arena dal titolo Barra (gli alti e i bassi).
Kounellis ha inoltre firmato il “manifesto d’autore” e realizzato una serigrafia e un multiplo d’autore (opera oggettuale in tiratura limitata) ideati in esclusiva per l’evento.

Grande spazio anche all’enogastronomia con Chef Rubio e DonPasta che si sono esibiti muovendosi tra i fornelli, nel solco della cucina popolare e che oggi, sabato 17 gennaio alle ore 19, allestiranno una grande grigliata, a ridosso del falò

Intorno alla Fòcara, tra musica e danze, migliaia di persone hanno visitato il Salone dell’enogastronomia “Cupagri”, sostenuto dal Gal Valle della Cupa, e si è svolta con successo la terza edizione di “Penne al dente” concorso enogastronomico tra giornalisti patrocinato da Coldiretti Lecce.

Grande apprezzamento anche per la diretta dell’evento realizzata da ClioCom, fornitore qualificato RUPAR SPC e partner tecnologico della Fondazione Fòcara di Novoli, che ha fatto registrare un record di accessi al portale www.fondazionefocara.com.

La Fòcara è Promossa da Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Novoli in collaborazione con numerosi partner pubblico-privati ed è stata inserita tra i beni della cultura immateriale della Regione Puglia e partecipa alla catalogazione Ministeriale per il riconoscimento dell’Unesco quale Patrimonio Intangibile dell’Umanità, da valorizzare e tutelare.
Proprio per la promozione di questo patrimonio della tradizione popolare novolese è nata la Fondazione Fòcara di Novoli con gli obiettivi di tutelare, conservare e tramandare nei valori e nei significati più profondi lo spirito della festa.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento