100% Sardegna: eccellenze sarde in vetrina a Expo – CIBUSèITALIA

100% Sardegna: eccellenze sarde in vetrina a Expo – CIBUSèITALIA

Clicca qui per vedere altri articoli e le video interviste ai protagonisti

 

100%Sardegna: A cena con il critico

CibusèItalia - ExpoMilano, 19 ottobre 2015. Grande successo di pubblico e di critica nel padiglione CIBUSèITALIA, per l’evento dedicato al lancio del progetto 100% Sardegna.
Il selezionassimo pubblico di giornalisti, critici enogastronomici, food blogger e food&wine addicted è accorso alla presentazione della rete di imprese GustoSardegna.

Dario Bordet, direttore di Italia da Gustare, e Vincenzo Russo, membro del comitato scientifico di Expo e direttore del Master in Food&Wine Communication dell’Università IULM, hanno aperto i lavori, parlando dell’importanza della sinergia tra le imprese e di una comunicazione integrata, toccando anche il tema della possibilità di accompagnare i prodotti con una narrazione in grado di valorizzare i territori.

GFuQ0HcxxQB0xorZXflBf9OPwvj1dMtF3CfDTBl6Tmn15zLIs9SvffwxnsO5vIL4dbpxiQ=s190In collegamento da New York, Mike Rienzi, italo-americano, importatore e distributore di prodotti agroalimentari, ha subito specificato l’importanza della filiera e dell’unione tra aziende italiane per esportare i prodotti all’estero.

Durante la presentazione della sua azienda, il produttore di prosciutto sardo, Massimiliano Meloni, esclama con convinzione: “il Pata negra, Jamon Iberico, è nato nel Gennargentu”. La notizia ha suscitato fin da subito tantissima curiosità tra i convitati.

Presente all’evento, anche il presidente del Cagliari calcio, Tommaso Giulini, che nel suo intervento, in diretta su Sky Sport, ha parlando di buona alimentazione e dieta mediterranea come elementi chiave per uno stile di vita sano.

 100%SardegnaLo chef stellato Roberto Petza, ha deliziato i palati e gli occhi dei presenti con un colorato showcooking dal profumo mediterraneo.  I due titolati critici della gastronomia italiana, Davide Paolini e Alberto Cauzzi, hanno illustrato i prodotti sardi valorizzando il Made in Italy e la creatività gastronomica sarda. La serata è proseguita con la cena, ad opera dello chef Petza, composta da sette portate.

Antipasto:
S’Ispuntino del Gennargentu e dell’Ogliastra con i pani gut- tiau, pistoccu di Lanusei, Raviolini barbaricini al formaggio e prosciutto del Gennargentu con insalatina di frutta e verdura, e vinaigratte di prugne.

Primo piatto:
uovo con patate e pancetta di montagna, brodo di pecora con pane Zichi logudorese del Molino, funghi porcini ed erbe aromatiche, e poi ravioli di pecorino giovane, con salsa di nocciole e porri.

Secondo piatto:
capocollo di maiale con patate di montagna e salsa al Cannonau.

Dolce:
piccole sebadas del nuorese con gelato al miele amaro e scorza d’agrumi.

Ciascun piatto è stato abbinato ad un vino diverso, ovviamente della Sardegna, gentilmente offerto dalla cantina Gostolai.

Il progetto 100% Sardegna racchiude in se tutti gli intenti e i valori di Expo: comunizione, promozione di prodotti, relazioni commerciali e sbocchi internazionali.

Redazione Newsfood.com  Contatti

Leggi Anche
Scrivi un commento