XIX edizione per «Lu Carrature d’Ore»

XIX edizione per «Lu Carrature d’Ore»

E’ stata presentata questa mattina nella sala blu della Regione Abruzzo, durante una conferenza stampa, la XIX edizione del Concorso culinario «Lu Carrature d’Ore». Lo storico
appuntamento di cucina, in programma dal 13 al 20 marzo, si svolgerà per il secondo anno negli spazi del ristorante «Giardino degli Ulivi» di Rosciano (Pescara).

La manifestazione, organizzata dall’Associazione provinciale Cuochi di Pescara in collaborazione con l’Assessorato regionale all’Agricoltura e l’Arssa, la Provincia di Pescara, il Comune di
Rosciano e la Fondazione de Victoris Medori, rappresenta una delle vetrine più importanti per la valorizzazione degli chef abruzzesi.

Ad aprire la competizione saranno le scuole alberghiere: nelle giornate di venerdì 13 e sabato 14, guidati dagli insegnanti, 15 allievi cuochi di cinque Istituti abruzzesi, si misureranno
infatti sulla preparazione di un menù composto da tre portate (primo, secondo e dessert).

Da lunedì 16 a mercoledì 18 scenderanno in campo invece 39 cuochi professionisti, impegnati nella libera e personale interpretazione, autentica o creativa, di ricette e prodotti
tradizionali abruzzesi e porteranno all’attenzione della giuria composta da 8 esperti ed esponenti del mondo della ristorazione e della pasticceria, una preparazione a scelta tra un primo, un
secondo o un dessert.

Gusto, capacità di utilizzo e di elaborazione dei prodotti tipici con un occhio alla presentazione e all’abbinamento cibo-vino saranno i parametri di giudizio con i quali si
esprimerà la commissione presieduta dal giornalista Massimo Di Cintio.

Tra i premi speciali spicca quello dedicato ai dessert, al migliore dei quali sarà assegnato «Lu buccunotte d’ore».

I vincitori delle due categorie saranno proclamati nel corso della serata di gala di venerdì 20 marzo.

«Un evento prestigioso che mira alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari tipici, alla riscoperta dei cibi tradizionali e all’applicazione di nuove tecniche di preparazione e di
presentazione – ha sottolineato il presidente dell’Associazione Cuochi di Pescara, Lorenzo Pace – il concorso rappresenta una sintesi perfetta di tradizione, cultura, qualità e
creatività. L’impegno della nostra associazione è non solo di elevare la professionalità dei cuochi abruzzesi ma anche di valorizzare il patrimonio gastronomico
regionale».

All’incontro di presentazione hanno partecipato: il presidente della terza Commissione delle Politiche Agricole della Regione Abruzzo, Antonio Del Corvo; l’assessore al Turismo della Provincia di
Pescara, Paolo Fornarola; il Presidente dell’Associazione Cuochi di Pescara, Lorenzo Pace e il presidente della giuria del concorso, Massimo Di Cintio.

Leggi Anche
Scrivi un commento