Voiello: i colori della primavera-estate 2021 a tavola, i suggerimenti del brand napoletano per la mise-en-place e l’impiattamento

Voiello: i colori della primavera-estate 2021 a tavola, i suggerimenti del brand napoletano per la mise-en-place e l’impiattamento

Secondo gli esperti del Pantone Color Institute i colori per la stagione primavera/estate 2021 saranno caratterizzati da tonalità brillanti che infondano speranza e ottimismo, enfatizzando il desiderio di piacere e divertimento che il colore dà alla quotidianità.
Il rosso caldo e incandescente che sgorga con un’energia dirompente, o il giallo illuminante, allegro e socievole, che offre la promessa di una giornata soleggiata; e ancora il blu brillante e allegro, Indigo Bunting, l’arancio dorato dalle sfumature gialle, Marigold con la sua presenza calorosa. Le loro tonalità più accese abbonderanno nella stagione più calda di quest’anno.

Colori che Voiello, lo storico marchio di pasta che ha da sempre un legame indissolubile con il territorio campano, ha portato in tavola proponendo piatti e mise-en-place per dar vita ad un’atmosfera calda, accogliente, verace, come Napoli comanda. La veracità, la passionalità e l’energia di Napoli sono il cuore e l’anima di Voiello. Ecco quindi che piatti sontuosi, posate con fregi e decorazioni e tovaglie di pizzo ci restituiscono tutta l’intensità dei sapori e della tipica accoglienza del capoluogo partenopeo.
Piatti scelti minuziosamente, con un design che unisce tradizione e modernità, perfetti per gustare ricette goduriose, condite dall’estro napoletano, in pieno stile Voiello. Una mise-en-place che esalta la pasta, realizzata con un’accurata selezione delle materie prime, a partire dall’esclusivo utilizzo del Grano Aureo 100% italiano.

A colpire non è l’impeccabilità di ogni singolo elemento, ma i colori, le suggestioni e il richiamo al territorio che l’insieme riporta alla mente. Una mise-en-place che racconta una storia e una tavola che potrebbe essere quella della casa di ognuno di noi. Le tonalità predominanti del giallo, del rosso, dell’azzurro e del blu, perfettamente in linea con le tendenze dettate dal Pantone Color Institute, sono quelle che ritroviamo anche nella nuova visual identity Voiello e che attinge a piene mani dal territorio e dall’arte partenopea. Da una parte il richiamo all’azzurro e al blu che rimandano al cielo e al mare, dall’altro l’oro, colore del sole che non manca mai in questa terra e che, con il suo calore nutre il grano, oltre a richiamare le linee dei fregi barocchi che impreziosiscono il Teatro San Carlo di Napoli.

Voiello non si sofferma solo sulla mise-en-place, ma strizza l’occhio anche all’impiattamento: naturale e generoso con condimenti dai colori accesi e vibranti.

La pasta, sempre protagonista, è lì pronta a catturare i sughi come nessuna, grazie al suo essere tenace, ruvida e consistente. Fino ad un ultimo boccone… indimenticabile!

Il piacere che si sprigiona attorno ad una vera tavola partenopea spazia tra le ricette più sfiziose e succulente, dove non può mancare un primo piatto fatto a regola d’arte. E Voiello, riprendendo l’uso corrente dell’idioma napoletano che si riferisce ai piatti utilizzando la forma singolare, preceduta dall’articolo determinativo, propone alcuni dei suoi formati di pasta più rappresentativi seguendo questa tradizione: dal classico per eccellenza, Lo spaghetto alle vongole, ad uno dei formati speciali, Il pacchero accompagnato dall’astice. E ancora Il gran fusillo – una versione di fusilli dalle ampie dimensioni, dalle spire grandi e avvolgenti, studiate per catturare e non lasciare scappare nessun tipo di sugo – che si sposa alla perfezione anche con i fiori di zucca. Senza dimenticare la linea integrale: La penna integrale, in questo caso, si unisce alla perfezione con il polpo.

Leggi Anche
Scrivi un commento