VINO IN VILLA 2008 non chiamatelo Vecchio Mondo!

Il vino buono nasce da un paesaggio di qualità, dove la vite contribuisce alla tutela dell’ambiente e a migliorare la qualità della vita, è il messaggio di Vino in Villa
2008, che per la prima volta vedrà Conegliano Valdobbiadene accanto a Francia, Spagna e Portogallo, obiettivo dell’evento sarà fare conoscere la filosofia del vino europeo, fatta
non solo di uva ma anche di territorio, con cui la vite vive in perfetta armonia e alla cui conservazione il vigneto contribuisce in modo essenziale.

Non a caso l’Unesco ha riconosciuto diversi territori vitivinicoli come patrimonio dell’umanità. La conoscenza di questo valore che ci distingue rispetto al «Nuovo Mondo»
avverrà grazie alle testimonianze di quattro paesi, Francia, Spagna, Portogallo e Italia, quest’ultima rappresentata ovviamente da Conegliano Valdobbiadene, terra del Prosecco doc.

Vino in Villa, il Festival internazionale del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene che si terrà sabato 17 maggio (ore 18.00 – 21.00) e domenica 18 maggio (ore 10.00 – 21.00) al Castello
San Salvatore di Susegana (TV), offrirà ai visitatori una due giorni dove si potranno degustare in una cornice unica oltre 250 etichette di Prosecco DOC Conegliano Valdobbiadene
presentate da più di 70 produttori e alcuni vini introvabili provenienti dai principali Paesi europei produttori di vino: Francia, Spagna e Portogallo, rappresentati da una selezione di
aziende. Non mancheranno poi i grandi rossi della Marca Trevigiana: Piave, Montello – Colli Asolani e Colli di Conegliano.

Sabato 18 si terrà il convegno dove si parlerà del valore economico di un ambiente ben conservato, di come preservarlo per le nuove generazioni e di quanto di questi valori si
possono trasmettere in un vino. Ognuno dei Paesi ospiti a Vino in Villa riporterà un caso unico e il padrone di casa, il Prosecco doc di Conegliano Valdobbiadene, parlerà del
proprio territorio, che ospita tra le altre bellezze il piccolo borgo di Rolle, primo ad essere riconosciuto dal FAI ( Fondo Ambientale Italiano) come patrimonio ambientale nazionale.

La regia gastronomica di Vino in Villa sarà affidata ad Alma, Scuola Internazionale di Cucina Italiana che vede rettore Gualtiero Marchesi, che presenterà la propria
interpretazione del tema attraverso assaggi e dimostrazioni. Non mancheranno poi seminari e giochi di degustazione dove si dimostrerà che il valore del paesaggio influisce nella
percezione di un vino. Infine i visitatori potranno scoprire il territorio lungo la Strada del Prosecco e Vini Conegliano Valdobbiadene, nata nel 1966 come Prima Strada del Vino d’Italia. Non
mancherà infine il pomeriggio culturale dei Simposi di Vino in Villa, realizzato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

«La scelta nasce da una tematica di attualità» spiega il Direttore del Consorzio per la Tutela del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Giancarlo Vettorello»
La Comunità Europea sta definendo le nuove regole in vitivinicoltura (Ocm Vino) con l’obiettivo di migliorare la competitività del settore ma in realtà sta mettendo a
rischio la vitivinicoltura di qualità. Noi riteniamo che quel che rende unico il vino europeo sia il legame con l’ambiente:in molti casi la viticoltura ha permesso di conservare il
paesaggio e il paesaggio ha reso unico quel vino. Si tratta di un valore che ci unisce a livello europeo e che grazie a Federdoc, ci permetterà di confrontarci con tre grandi paesi
produttori come Francia, Spagna e Portogallo. Un modo innovativo di collaborare a livello europeo, dove prima dei grandi budget milionari servono innovazione e unione per vincere le sfide.
L’Europa del Vino, soprattutto quella mediterranea, deve far sentire la propria voce e difendere la propria cultura vitivinicola.»

Vino in Villa è organizzato da Distretto del Prosecco doc di Conegliano Valdobbiadene con la collaborazione di Camera di Commercio di Treviso e UniCredit Banca.

Per informazioni: Consorzio per la Tutela del Prosecco DOC di Conegliano Valdobbiadene
Tel. 39 0438 83028
www.prosecco.it
vinoinvilla@prosecco.it

Leggi Anche
Scrivi un commento