Vicenza: BCM Bordolesi Cabernet Merlot 2008

 

Sarà ancora la splendida villa palladiana d’inizio Settecento «La Favorita» ad ospitare la terza grande manifestazione dedicata ai vini di taglio
bordolese, che dalla scorsa edizione presenta anche i Cabernet, i Merlot, i Petit Verdot e i Malbech di alto pregio e purezza. Un evento unico e straordinario nel mondo del vino
italiano, che si svolgerà nei giorni 21, 22 e 23 novembre nel Vicentino: BCM-Bordolesi Cabernet Merlot, la cui terza edizione ha per sottotitolo «Vini aristocratici,
nobili produttori»
.

L’evento, con 250 etichette di grande prestigio in degustazione, è di spessore internazionale: per la prima volta, infatti, si riuniranno più di venti nobili che, oltre a
produrre varie tipologie di vino, sono tutti legati dal filo rosso del bordolese. Un vino aristocratico per eccellenza che, negli anni e a volte nei secoli (qualcuno dal Settecento),
è firmato da illustri nomi di sangue blu. Accanto a questi storici casati, anche alcune autorevoli firme della moda, a cominciare da Caprai e Salvatore Ferragamo.

Nomi insigni della nobiltà e dello stile italiano sono dunque legati al bordolese, tipologia trasversale che splende dall’Alto Adige alla Sicilia: BCM 2008 si profila come
l’evento più insolito, brillante e mondano nell’esclusivo mondo del nostro vino di lusso, bandiera che ci onora nei luoghi esclusivi di tutti i continenti. Se questo
è l’aspetto nuovo e più singolare della terza edizione, resta invece intatta la formula che permette a tutti gli appassionati e agli operatori del settore di
avvicinarsi a grandissimi vini, non comuni e spesso dal prezzo proibitivo. Con un «investimento» di 15 euro si partirà infatti per un viaggio nel mondo prezioso del
bordolese, itinerario che contemplerà la bellezza di 250 produzioni enologiche «di gran spolvero».

Informazioni

CHI
Consorzio Vini Vicentini Doc (CO.VI.VI) con il patrocinio della Regione del Veneto, Veneto Agricoltura, Camera di commercio di Vicenza in collaborazione con StudioSkriba Srl editing
& comunicazione (www.skriba.net)

QUANDO
21, 22, 23 novembre 2008

DOVE
Villa La Favorita, a Monticello di Fara, Sarego (Vi), 3 Km dal casello di Montebello Vicentino sulla A4

PERCHE’
È l’occasione unica per degustare i più famosi vini che fanno Italia nel mondo, a cominciare dal Sassicaia, anche da parte dei molti appassionati che non possono
permettersi etichette da oltre 100 euro.

QUANTO
Ticket per tutte le degustazioni: € 15 (€ 10 per iscritti Ais, Slow Food, Onav, GoWine, Enotime).

L’appuntamento enologico più importante dell’anno si sta avvicinando con qualche importante novità, annunciata dal titolo di questa terza edizione: Vini
aristocratici, nobili produttori. Saranno infatti presenti 22 produttori di sangue blu che firmano importanti vini di stile bordolese. Resta naturalmente intatta la formula che permette
a tutti gli appassionati e agli operatori del settore di avvicinarsi a grandi vini, spesso dal prezzo proibitivo, con un ticket di soli 15 euro per 250 etichette. Ma quest’anno,
evento nell’evento, ci sarà dunque questa straordinaria presenza di aristocratici produttori che si riconoscono in questa tipologia che contrassegna etichette più
sognate di tutto il mondo, a cominciare dai grandissimi Châteaux.

Ecco il programma

Venerdì 21 novembre 2008 ore 17-19

Arrivo nei rispettivi alberghi di relatori e giornalisti. Ore 20-20,30 Aperitivo, cena di gala (black tie di rigore, solo su invito, posti in esaurimento) in onore degli ospiti;
speciale cena di benvenuto.

Sabato 22 novembre ore 10

Talk Show: «Vini aristocratici, nobili produttori». Ovvero l’inedito incontro fra il blasonatissimo Bordolese (il magico taglio di Cabernet e Merlot, in
particolare) e i tanti nobili produttori italiani che lo firmano. Non mancheranno anche stilisti di fama internazionale (ci sarà certamente, fra gli altri, Salvatore Ferragamo)
che si cimentano con questa particolarissima tipologia. ore 13 Buffet con prodotti tipici di pregio del territorio. ore 14-21 Degustazione pubblica. ore 14 Inizio
degustazione riservata ai giornalisti: «Sangue blu, griffe, bordolesi: una degustazione storica».

Domenica 23 novembre ore 10-21

Degustazione pubblica ore 11 Inizio degustazione riservata ai giornalisti con i più famosi Bordolesi, Cabernet, Carmenère, Merlot, Petit Verdot, Malbec. Ticket per le
degustazioni: € 15,00 (€ 10,00 per iscritti Ais, Slow Food, Onav, GoWine, Enotime)

Il prezzo del biglietto d’ingresso comprende:

– bicchiere da degustazione con relativa borsa portabicchiere, che resteranno di proprietà dell’utilizzatore;
– guida alla degustazione (volumetto con tutti i vini, caratteristiche, etichetta, indirizzo aziende ecc.);
– assaggi di gastronomia di qualità del territorio.

I nomi: un inedito «parterre de roi»

Sabato 22 novembre

La nobiltà del vino e i suoi bordolesi

PRESENZE

Per la prima volta 22 aristocratici a convegno. Sabato guideranno la degustazione riservata ai giornalisti.

Piemonte
Alberto Cisa Asinari di Grésy
Veneto
Lorenzo Borletti, Lorena Camerini Montruglio, Giordano Emo Capodilista, Giulio da Schio, Paolo Marzotto, Tommaso Piovene
Trentino
Ruggero de Tarczal, Maria Josè Fedrigotti
Friuli Venezia Giulia
Alberto d’Attimis Maniago
Alto Adige
Michael Goëss-Ezenberg
Emilia Romagna
Enrico Drei Donà, Barberina Oltrona Visconti
Marche
Aldo Maria Brachetti-Peretti
Toscana
Duccio Corsini, Alessandro François, Leonardo Frescobaldi, Luigi Malenchini, Marco Ricasoli Firidolfi, Luca Sanjust, Ginevra Venerosi Pesciolini
Sicilia
Diego Planeta, Filiberto Sallier de la Tour

Domenica 23 novembre

A mattino, un’altra splendida degustazione riservata alla stampa: grandi vini presentati dai loro produttori

Bordolesi d’Italia, Usa, Israele e Argentina

Veneto

Vicenza: Maculan, Masari
Verona: Anselmi, Inama
Treviso: Loredan Gasparin
Padova: Ca’ Orologio

Trentino: Cavit, Vallarom

Alto Adige: Tiefenbrunner

Friuli Venezia Giulia: Livio Felluga, Primosic

Emilia Romagna: Podere Riosto

Toscana: Avignonesi, Fattoria Le Sorgenti

Umbria: Caprai

Sicilia: Miceli

Usa (Virginia): Barboursville

Israele: Tishbi

Argentina: Achaval Ferrer

Fra chi ha già confermato la propria presenza nomi quali:

Paolo Marzotto
Luca Sanjust
Alberto Cisa Asinari di Grésy
Giordano Emo Capodilista
Aldo Maria Brachetti-Peretti
Maria Josè Fedrigotti
Ginori Lisci
Lorenzo Borletti
Giulio da Schio
Michael Goëss-Ezenberg
Alessandro François
Barberina Oltrona Visconti
Alberto d’Attimis Maniago
Tommaso Piovene
Diego Planeta
Ginevra Venerosi Pesciolini
Barberina Oltrona Visconti
Enrico Drei Donà
Ruggero de Tarczal

COME ARRIVARE

Villa da Porto detta «La Favorita», in via Muttoni a Monticello di Fara, Sarego (Vicenza). L’antica residenza è a 3 chilometri dal casello A4 di Montebello
Vicentino, in direzione Lonigo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento