Vero o falso? 10 leggende alimentari alla prova

Vero o falso? 10 leggende alimentari alla prova

Quando si parla di alimentazione, si danno e si ricevono diverse notizie, ottenute dai vari interlocutori, come il medico di famiglia o l’amico di turno.

Come però spesso accade, la quantità va a discapito della qualità e molte delle informazioni ricevute hanno un valore estremamente dubbio.

Si possono ad esempio prendere (e valutare) 10 informazioni. A fare da setaccio, il dottor Fabio Galvano, Nutrizionista e Docente di Scienze Dietetiche Applicate presso l’Università di
Catania.

  • Il vino rosso fa bene? Dipende dalla quantità. La bevanda contiene alcol, seconda causa di tumore dopo il fumo: perciò, assunta in grande quantità danneggia la
    salute. Perciò, se si vuole bere, lo si faccia con attenzione e moderazione

  • L’aceto (un bicchiere al giorno) fa dimagrire? FALSO. Questa è una leggenda metropolitana senza fondamento.

  • Il latte fa ingrassare? FALSO. Forse, tale bufala trae origine del fatto che nessun mammifero beve latte per tutta la vita. In ogni caso, qualunque alimento in eccesso fa ingrassare:
    per evitare problemi, basta consumarne con parsimonia.

  • La tisana di semi di finocchio aumenta la quantità di latte nelle donne incinte? FALSO. Oltretutto, la tisana contiene estragolo, le cui proprietà cancerogene possono
    danneggiare madre e figlio.

  • Il pesce contiene mercurio ed altri agenti chimici: è meglio assumere omega-3 tramite integratori? Il mercurio ed altri inquinanti sono presenti nel grasso del pesce e,
    perciò, anche negli integratori a base di olio di pesce. In ogni caso, il potenziale rischio di contaminazione è ampiamente bilanciato dai vantaggi per il sistema
    cardiovascolare. Galvano consiglia di assumere pesce 2-3 volte settimana avendo l’accortezza di variare il più possibile la tipologia e la taglia del pesce.

  • Gli integratori con omega-3 riducono il colesterolo? FALSO. Gli omega-3 possono ridurre i trigliceridi, ma non il colesterolo.

  • Le verdure surgelate sono peggio di quelle fresche? FALSO. I vegetali sono facilmente deperibili: trattarli subito dopo la raccolta aiuta a mantenerne intatte le proprietà.
    Perciò, forse i vegetali surgelati sono migliori dei colleghi sui banconi dell’ortofrutta, magari in esposizione da giorni.

  • Assumere bevande od integratori antisbornia riduce gli effetti della sbronza? Nel migliore dei casi, l’assunzione di bevande o vari preparati ha un efficacia dubbia. In ogni caso, il
    modo migliore per evitare problemi è bere poco.

  • La marinatura è un tipo di cottura? FALSO. La cottura è un trattamento puramente termico. Inoltre, è giusto ricordare come la marinatura non elimina il rischio
    di tossinfezione. Gli alimenti così trattati, per quanto il pericolo sia improbabile, possono danneggiare i soggetti deboli, come le donne in gravidanza.

  • Allenare gli addominali fa diminuire la pancia? FALSO. Potenziare i muscoli senza ridurre lo strato di adipe porta a un incremento del giro vita. Se si vuole dimagrire, bisogna
    associare agli addominali una costante attività aerobica della durata di almeno 45 minuti al giorno.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento