Veltroni pressa il Governo: «chiarisca la posizione sul Trattato UE»

Dopo il no al trattato di Lisbona da parte degli irlandesi che ha fatto esultare la Lega che chiede il referendum, il segretario del Partito democratico Walter Veltroni si è rivolto al
governo:«Chiarisca in Parlamento se c’è una posizione comune o se invece vi sono due linee contrapposte su punto di programma fondamentale come l’Europa».

Rifacendosi alle parole del Capo dello stato Napolitano, Veltroni ha poi esortato il Parlamento italiano, che tra quindici giorni inizierà la discussione in Senato, a procedere
speditamente nell’approvazione del nuovo trattato che può rilanciare il progetto europeo.

Leggi Anche
Scrivi un commento