«Valorizzare il vino italiano sui mercati nazionale ed europeo»

La Giunta esecutiva di Confagricoltura è stata riunita d’urgenza, per esaminare la situazione del comparto vitivinicolo a seguito di recenti interventi della magistratura e delle
connesse comunicazioni della stampa foriere di interpretazioni fuorvianti, con pesanti ricadute sull’immagine di un settore portante dell’agroalimentare italiano.

La Giunta confederale ha esaminato i risvolti legali delle questioni in campo, determinando la massima solidarietà e disponibilità di supporto alle imprese.
Ha altresì richiamato la necessità che Istituzioni e mondo produttivo si attivino tempestivamente in una serrata campagna per valorizzare il vino Italiano in Europa e sui mercati
sensibili. A tale proposito Confagricoltura chiede la costituzione urgente di una task force, che coinvolga tutti i soggetti abilitati: ministeri delle Politiche agricole e del Commercio
internazionale, Regioni, Fiere, Camere di Commercio, per avviare una forte azione di valorizzazione del vino italiano a partire dal Brunello di Montalcino.

La Giunta ha altresì deliberato di proporre alla grande Distribuzione Organizzata l’istituzione di un tavolo tecnico per tutelare il prodotto sul mercato interno.

La Giunta ha richiamato al massimo senso di responsabilità alcuni organi di stampa, che hanno alimentato una informazione negativa, che ha avuto forte eco anche all’estero.

La Giunta ha espresso, infine, piena fiducia nell’operato della magistratura raccomandando la massima celerità dei procedimenti avviati ad evitare ulteriori criticità alle imprese
interessate.

Leggi Anche
Scrivi un commento