Vaccino contro l’influenza A: La Befana porta a Fazio solo carbone

Vaccino contro l’influenza A: La Befana porta a Fazio solo carbone

Roma – “Fazio, Fazio, rendici i nostri soldi”. Cosi’ potremmo, appellarci al ministro della Salute, Ferruccio Fazio,  parafrasando la celebre frase di Augusto, “Varo, Varo, rendimi le
mie legioni”, dopo il massacro di ben tre legioni nella foresta di Teutoburgo (Germania) ad opera delle popolazioni locali che vinsero grazie anche all’incapacita’ del generale romano, 
Publio Quintilio Varo.

I numeri, a inizio anno, parlano chiaro:  somministrate 852.707 dosi di vaccino, acquistate 24 milioni di dosi, la percentuale morti/influenzati e’ dello 0,004 per cento. Insomma, e’ dir
poco che abbiamo schiacciato un moscerino con la zampa dell’elefante, solo che mettere in moto l’elefante e’ costato un mucchio di soldi. Al contribuente, naturalmente. Il neo ministro della
Salute potremmo chiamarlo Fazio lo Sciupone, come si faceva con i generali romani e la Befana dovrebbe regalargli una calza piena di carbone.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Leggi Anche
Scrivi un commento