USA, è il super-martedì: testa a testa tra Hillary e Obama

Il Super-martedì è arrivato, oggi negli Stati Uniti potrebbero già decidersi i due candidati, repubblicano e democratico, per la corsa alla Casa Bianca, si vota infatti per
le primarie in più di 20 stati: in palio circa la metà dei delegati e superdelegati che parteciperanno alla convention nazionale di agosto.

Repubblicani – In campo repubblicano i giochi sembrano già fatti, con John McCain in netto vantaggio sul rivale Mitt Romney, ma qualcuno non esclude che le primarie possano
concludersi come il Superbowl, con la vittoria di chi era dato per spacciato.

Democratici – La sfida più appassionante è però in campo democratico: un vero testa a testa tra Hillary Clinton e Barack Obama che non mette d’accordo nemmeno i
sondaggisti. Ieri Obama era dato in vantaggio in alcuni sondaggi, ma Hillary ha recuperato terreno mostrandosi di nuovo in lacrime, quando, in visita a Yale, una sua ex compagna ha rievocato il
suo impegno giovanile per i bimbi poveri. E il Supertuesday verrà seguito in diretta sul La7 con uno speciale questa notte a partire dall’una e trenta, con ospiti studio e collegamenti
da New York.

Leggi Anche
Scrivi un commento