Tutto esaurito a Gusto in Scena

Venezia – Si è conclusa con un ottimo bilancio Gusto in Scena, prima edizione dell’evento ideato e realizzato da Marcello Coronini, giornalista e critico
enogastronomico, Venezia, nella splendida sede del Molino Stucky Hilton, ha tenuto a battesimo la manifestazione nata dall’idea di Marcello Coronini di creare un grande evento che per la prima
volta vedesse co protagonisti il mondo della ristorazione e del vino.

Due realtà strettamente legate ma che raramente si trovano in un ambiente neutrale e ancor più raramente dialogano alla pari. Gusto in Scena ha visto infatti tre eventi
nell’evento. Chef in Concerto, congresso gastronomico dedicato ai ristoratori, I Magnifici Vini di Mare, Montagna, Pianura e Collina, dedicato alle aziende, e Seduzioni di Gola, incentrato
sugli sfizi gastronomici. All’evento hanno preso parte circa 3000 professionisti tra ristoratori, sommelier e giornalisti, e appassionati dell’enogastronomia di qualità, che hanno
sfidato il maltempo per partecipare. E ne valeva davvero la pena. E’ la prima volta, infatti, che Venezia ospita un evento di questo tipo. A I Magnifici Vini di Mare, Montagna, Pianura e
Collina hanno preso parte 91 aziende, dall’Alto Adige alla Sicilia, molte delle quali presenti con il proprio titolare. Molto interesse ha riscontrato il metodo di classificazione brevettato da
Marcello Coronini, che vede la distinzione in vini di Mare, Montagna, Pianura e Collina.

Un metodo nuovo, che ha l’obiettivo di evidenziare come l’ambiente, la storia e la tradizione di un luogo influenzino il vino. Una classificazione quindi tutta italiana e ricca di valenze
culturali. Le 91 aziende selezionate hanno presentato circa 300 vini, provenienti dalle regioni più vocate e suddivise nelle quattro categorie con il contributo scientifico di Attilio
Scienza, uno dei nomi più noti della ricerca vitivinicola. Vincente anche la scelta di Marcello Coronini di non puntare tutto su grandi aziende note ma dare l’opportunità di
presentarsi anche a piccole cantine di alta qualità o ad aree enologiche tutte da scoprire. Ottimo riscontro anche per Seduzioni di Gola, che ha ospitato una selezione di produttori di
sfizi gastronomici di alto livello, dallo jamon iberico alla trota di lago, dalle confetture da meditazione ai salumi di alta qualità fino ad arrivare alle specialità a base di
olio extravergine d’oliva o alle mostarde della tradizione mantovana. Molto piacevole per i presenti la possibilità di degustare ogni giorno verso le 13 un piatto di pasta diversa
preparato da tre bravi cuochi grazie a De Cecco ed Amoretti.

Gusto in Scena ha infine dato grande spazio ai professionisti di domani. A curare la buona riuscita del servizio in sala sono stati, oltre ai membri dell’Associazione Italiana Sommelier del
Veneto, gli studenti dell’Istituto Alberghiero Barbarigo di Venezia. Questi hanno ricevuto a fine evento un attestato di partecipazione e per molti di loro si è trattato della prima
esperienza di lavoro. Per ripagare del prezioso aiuto, Marcello Coronini ha dato ad una selezione di studenti la possibilità di partecipare al congresso gastronomico Chef in Concerto.
Un’esperienza indimenticabile perché ha permesso loro di incontrare alcuni dei più grandi nomi della ristorazione italiana e conoscere chef spagnoli che hanno scritto la storia
contemporanea. Chef in Concerto ha infatti ospitato gli interventi di Gualtiero Marchesi, Riccardo Da Prà, Martin Berasategui, Marco Bistarelli, Josep Roca, Marco Bortolini, Marco
Bistarelli, Josep Roca, Marco Bortolini, Jordi Butron, Juan Marì Arzak, Chicco Cerea, Nando Jubany, Pietro Leemann, Manel Puigevert, Gaetano Trovato, Maurizio Serva, Norbert
Niederkofler, Paolo Teverini, Alfonso Caputo, Corrado Fasolato, Pedro Subijana Mauro Uliassi, Pietro d’Agostino, Herbert Hintner, Piero Zanini e Alfonso Jaccarino.

Dopo il successo della prima edizione, Marcello Coronini sta già pensando al prossimo appuntamento.

Leggi Anche
Scrivi un commento