Turismo, Coldiretti: a Pasqua vacanze nel verde per 1 italiano su 4

Turismo, Coldiretti: a Pasqua vacanze nel verde per 1 italiano su 4

Un italiano su quattro scegli di trascorrere le vacanze di Pasqua nel verde delle campagne o nei parchi e riserve naturali di cui l’Italia e’ particolarmente ricca. E’ qaunto afferma la
Coldiretti in rfieirmento ai dati divulgati dal sondaggio Swg- Confesercenti secondo il quale per il ponte di Pasqua partiranno circa 22 milioni di italiani ( 22% rispetto ai 18 milioni del
2008).

Il fatto che ben il 16 per cento di questi vacanzieri si dirigerà verso la campagna ed un altro 9 per cento sceglierà le vacanze verdi nei parchi e riserve, per un totale del 25
per cento, conferma che  il turismo enogastronomico è – sottolinea la Coldiretti – il segmento piu’ dinamico della vacanze Made in Italy. Una tendenza che si avvantaggia – precisa
la Coldiretti – del crescente orientamento degli italiani a privilegiare vacanze piu’ brevi  per ottimizzare la spesa ed il tempo a disposizione.

La possibilità di trascorrere una vacanza breve comunque gratificante è favorita in Italia dalle molteplici opportunità dell’offerta turistica territoriale con la piu’
ampia varietà di patrimoni culturali, artistici, ambientali ed enogastronomici. Non mancano in Italia – continua la Coldiretti – i percorsi turistici legati all’enogastronomia con 142
“strade dei vini e dei sapori” lungo le quali assaporare le molteplici tipicità del territorio. Oltre a diciottomila agriturismi, sono “aperti al pubblico” per acquistare prodotti
enogastronomici 60.700 frantoi, cantine, malghe e  cascine con il Belpaese che, secondo la Coldiretti, può contare su 772 parchi e aree protette che coprono il 10 per cento del
territorio nazionale, sulla leadership europea nella produzione biologica e nell’offerta di prodotti tipici con ben 174 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e 4396
specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 477 i vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (316
vini Doc, 41 Docg e 120 Igt).

La scelta della vacanza verde – conclude la Coldiretti – avviene soprattutto attraverso internet con il passaparola informatico ma anche grazie alla disponibilità di siti come
www.campagnamica.it dove è possibile individuare il posto della vacanza sulla base delle proprie esigenze anche di carattere economico.

Leggi Anche
Scrivi un commento