Truffe agli anziani: Grazie all’inefficacia delle istituzioni un crimine sempre più perpetrato

Truffe agli anziani: Grazie all’inefficacia delle istituzioni un crimine sempre più perpetrato

Di seguito la segnalazione giunta a “Cara Aduc”, il servizio di consulenza online, che racconta di come sia facile in Italia fregare soldi agli anziani. Grazie all’inefficacia sostanziale delle
istituzioni, miete vittime un quiz tv fasullo, in onda su Canale Italia: Quiz-mania, una trasmissione gia’ denunciata quasi un mese fa all’Antitrust (1) che continua ad andare in onda. Una
trasmissione che simulando un quiz, invita a chiamare un numero 899 (un euro a telefonata), dissimulando la sua reale natura: una televendita di loghi, suonerie o altre prodotti
multimediali.

Gentilissima Aduc,
ho un quesito da sottoporvi. Qualche sera fa mia zia, ignara di cio’ che stava facendo, ha effettuato diverse telefonate alla trasmissione Quiz mania per indovinare la canzone in oggetto quella
sera. Dopo aver chiamato diverse volte, non riuscendo ad entrare nella diretta, le e’ arrivato un sms dalla sua compagnia telefonica che le comunicava l’esaurimento del suo credito (sulla sim vi
erano circa 10/15 euro).
Ha smesso di telefonare ed il giorno dopo ha ricaricato di ulteriori 5 euro la schedina, finiti immediatamente anche quelli. Qualora senza saperlo avesse sottoscritto un abbonamento, come si deve
fare per recedere? E’ anziana ed e’ stata ingannata da quello che sentiva dire dal conduttore televisivo.
Grazie in anticipo.

E’ da anni che quiz tv fasulli o altre promozioni ingannevoli di servizi (maghi e numeri del lotto) collegati ai numeri a valore aggiunto fanno danni, nonostante sanzioni irrorate dalle Autorita’
di controllo sia alle emittenti televisive, sia alle societa’ che organizzano lo pseudo quiz.
Le multe sono troppo basse e non dissuadono. Ai vari soggetti coinvolti conviene pagarle, ma incamerare i lauti incassi derivanti dalla sostanziale truffa perpetrata a danni dei soggetto meno
tutelati: anziani o bambini. Il Parlamento innalzi immediatamente le sanzioni, attualmente la massima e’ di 500 mila euro, occorre aumentarla ad almeno 10 milioni.

Domenico Murrone, responsabile Aduc tlc

1. tv fasulli nuovo gioco premi bufala onda_16798.php

Leggi Anche
Commento ( 1 )
  1. Gianluca
    19 Agosto 2014 at 7:16 pm

    Salve,
    segnalo che nella nostra zona di Verona, i quiz truffa indovina la canzone su CANALE ITALIA è ancora attivo!

    Si chiama il numero e non si sente nessuna risposta, però viene addebitato euro 1 ad ogni chiamata! Le persone anziane e gli ignari di ciò, non capendo, continuano a telefonare. Dopo un paio di tentativi, si prende la linea, e subito dopo silenzio assoluto! costo euro 3,66.

    Vittima dell’accaduto, una persona anziana di 81 anni, non sapendo che stava telefonando ad un numero premium speciale, ha telefonato con il cellulare, attratto da quello proposto per TV, indovina la canzone e ricevi il monteprimi che continua a salire 50, 70, 100 euro e cosi via.

    Non capisco perchè questi signori, nonostante le multe antitrust, continuano a fare queste truffe legalizzate! Nessuno riesce a fermarli! Con questi giochetti, la persona anziana ha visto esaurirsi il credito di euro 20,00 in 10 minuti.

    Invio link articolo pubblicato su repubblica.it condanna effettiva che spiega che cosa accade nelle telefonate.
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2014/05/24/quiz-tv-col-trucco-a-vuoto-le-telefonate-ma-per-gli-utenti-bollette-salatissimePalermo09.html

    Se necessita la testimonianza dell’accaduto con documenti o altro, sono a vostra disposizione.

    Cordiali saluti

Scrivi un commento