Tre proposte per San Valentino: rosé, spumante e bianco di Poderi San Pietro

Tre proposte per San Valentino: rosé, spumante e bianco di Poderi San Pietro

Poderi San Pietro, il vino di Milano: ecco tre proposte per San Valentino per il brindisi perfetto, qualunque sarà la vostra cena, da preparare a casa o in delivery. Uno spumante, un rosé e un bianco per festeggiare la giornata degli innamorati con il vino di Milano.

Cà della Signora (brut): ottenuto da uve Chardonnay e Trebbiano su terreno franco-marnoso con buona tessitura (135 metri s.l.m.), forma di allevamento guyot monolaterale. Durante la degustazione vengono evidenziate note in frutto della passione, agrumi, fiore di mandarino e crosta di pane, ottenute grazie all’affinamento di 6 mesi “Sur Lie”. Eccellente il perlage con bollicine fini e persistenti. Ottimo per piatti a base di pesce, crostacei e frutti di mare.

Nuè (rosè): ottenuto da uve 100% Pinot Nero, questo vino rosato rappresenta un tributo alla bellezza della donna. Il vigneto dal quale provengono le uve è condotto con forma di allevamento guyot Monolaterale ed il terreno è argilloso con una matrice di calcare presente in tutti gli strati (120 metri sul livello del mare). Il delicatissimo colore rosa tenue di questo vino lo rende accattivante, elegante e inusuale; al naso esplode in pieno con dei colori intensi di frutta (fragolina di bosco), fiori (violetta e rosa) e con una leggerissima nota eterea. Durante la degustazione, è possibile apprezzare una ottima mineralità. Ottimo con antipasti, primi e secondi a base di pesce; in particolare con crostacei, cruditè e frutti di mare.

Morosa (bianco): ottenuto da uve Chardonnay (fermentate in barriques di rovere), Cortese e Trebbiano su terreno franco-argilloso (140 metri s.l.m.), forma di allevamento Guyot monolaterale e Pergola. Complesso ed equilibrato, risulta essere floreale (leggero spunto di gelsomino), leggermente speziato (piacevole nota di vaniglia) e minerale; risulta equilibrato e molto fresco. Esprime al massimo il proprio potenziale con antipasti, primi e secondi di pesce, in particolare con crostacei, frutti di mare e cruditè.

Poderi San Pietro

Tra i più grandi produttori in provincia di Milano, con una vigna a soli 30 minuti dal centro città, per 60 ettari nei territori di San Colombano e nei comuni limitrofi di Graffignana e Miradolo Terme, sono tra i maggiori produttori della D.O.C. di San Colombano e I.G.T. “Collina del Milanese” con una produzione che varia tra le varietà a bacca rossa di Croatina, Barbera, Uva rara, Merlot, Cabernet e Pinot nero e a bacca bianca con Chardonnay, Trebbiano, Cortese e Malvasia. La storia dell’azienda comincia nel 1998 e diventa subito la cantina più tecnologica e moderna del territorio, noto fin a partire dal 1500 per la coltivazione della vite, sotto la guida di Giuliano Toninelli, già imprenditore agricolo con l’agriturismo Luna a Marudo (Lo), allevatore di suini con una produzione e nominato imprenditore dell’anno 2016 dalla Camera di Commercio di Lodi.

Una curiosità: nel 2009 sono stati trovati i resti di un mammut all’interno delle vigne che oggi è in studio e tornerà presto in cantina in esposizione, aperta al pubblico.

Nel cuore di San Colombano si colloca sia la cantina ultra tecnologica di Poderi San Pietro, scavata sottoterra, aperta al pubblico su prenotazione, sia l’ampia enoteca da 100 mq dove fare degustazioni dei migliori vini del territorio e acquistarli a Km 0. Durante il periodo primaverile ed estivo si possono organizzare anche delle visite per piccoli gruppi di persone tra i vigneti.

Scrivi un commento