Torna in carcere Bruno Contrada

Bruno Contrada ha appena lasciato l’ospedale Cardarelli di Napoli accompagnato dai carabinieri a bordo di una ambulanza militare per essere trasferito nel carcere militare di Santa Maria Capua
Vetere.

Il legale: «chiederemo la revisione del processo» – «Il presidente della della Corte d’appello di Caltanisetta, Francesco Ingargiola – sottolinea l’avvocato Lipera –
è lo stesso giudice che condannò Contrada a 10 anni nel processo di primo grado a Palermo».

«Contrada sta morendo: è un nuovo caso Tortora». Quanto alle condizioni di salute dell’ex 007, Lipera ha detto che Contrada «sta morendo. Ai giornalisti, l’avvocato
Lipera ha anche mostrato due informative rispettivamente del questore e della procura di Palermo, inviate all’ufficio di sorveglianza del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Leggi Anche
Scrivi un commento