Terremoto, serve miele per bambini e anziani

Terremoto, serve miele per bambini e anziani

“Anche gli apicoltori, da tutta Italia, si stanno attivando per partecipare allo sforzo corale che anima in queste ore la macchina della solidarietà: è per questo che abbiamo
scelto di inviare il miele ai senzatetto ospitati nelle tendopoli allestite sul territorio della provincia di L’Aquila”.

L’iniziativa – sottolinea Raffaele Cirone, presidente della FAI – Federazione Apicoltori Italiani – è stata concordata d’intesa con la Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di
Pescara che coordinerà le modalità di consegna del miele: un prodotto conservabile nel tempo, energetico, ad elevato valore nutrizionale, prontamente digeribile, ideale dunque per
portare sollievo a bambini e anziani o a persone che non versano in ottime condizioni di salute.

“Faccio appello – prosegue Raffaele Cirone – a tutti gli apicoltori e alle loro Associazioni, ai consumatori, alle industrie confezionatrici e agli Enti collegati con il mondo apistico,
affinché inviino anche piccoli quantitativi di questo prezioso integratore alimentare. Un gesto alla portata di chiunque voglia dare un piccolo ma concreto contributo per fronteggiare
l’emergenza in atto. Ringrazio inoltre, per il supporto organizzativo e logistico, Agriturist e Confagricoltura che si stanno adoperando, senza alcuna esitazione, per sostenere questa nostra
iniziativa.

Il miele pro-terremotati dovrà essere inviato a FAI – Federazione Apicoltori Italiani, Corso Vittorio Emanuele II, 101 – 00186 Roma (tel.: 06.6852280 – cell.: 349.212239, e-mail
federapi@tin.it) che poi provvederà al successivo smistamento presso il principale centro di raccolta allestito a Villetta Barrea (AQ), presso l’Azienda Apistica L’Ape e l’Orso.

Leggi Anche
Scrivi un commento