Telemarketing selvaggio… ora basta!

Telemarketing selvaggio… ora basta!

Telemarketing selvaggio… ora basta!

Il governo ha approvato il nuovo regolamento sull’attività di telemarketing per cercare di eliminare il fenomeno delle telefonate indesiderate anche sui cellulari

 

Newsfood, 24 gennaio 2022

Chi non vuole essere disturbato dai venditori telefonici, adesso può stare tranquillo. Il governo, infatti, ha approvato il nuovo regolamento sull’attività di telemarketing proprio per cercare di eliminare il fenomeno delle telefonate indesiderate anche sui cellulari, che sono piuttosto fastidiosi, specialmente quando il venditore è troppo insistente – qualche volta anche un po’ aggressivo – e si riesce a contenerlo solo chiudendogli il telefono.

Senza sottovalutare il fatto che spesso, con i contratti telefonici, magari involontariamente per non avere capito bene la proposta, si può incappare in qualche fregatura. 

Adesso è tutto più semplice per chi non vuole ricevere comunicazioni commerciali sul cellulare.

Ed è stato proprio il premier Mario Draghi, con il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, a volere il nuovo regolamento sull’attività di telemarketing e adottare le relative norme che regolamentano il trattamento delle numerazioni telefoniche e l’estensione del Registro pubblico delle opposizioni – cioè, dove iscriversi per non essere più disturbati – a tutte le numerazioni nazionali fisse e mobili, comprese quelle non riportate negli elenchi telefonici, cartacei o elettronici. 

Il Registro Pubblico delle opposizioni (o Rpo, istituito nel 2010 e aggiornato nel 2018) è un servizio pubblico e gratuito per l’utente che permette di opporsi all’utilizzo per finalità pubblicitarie dei numeri di cui si è intestatari e dei corrispondenti indirizzi postali associati, presenti negli elenchi pubblici, da parte degli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono o la posta cartacea. E, quindi, chi si iscrive non potrà più essere contattato dall’operatore di telemarketing, a meno che quest’ultimo non abbia ottenuto uno specifico consenso all’utilizzo dei dati successivamente alla data di iscrizione oppure nell’ambito di un contratto in essere o cessato da non più di trenta giorni.

Con ‘iscrizione al Rpo è possibile bloccare il trattamento dei propri dati personali, presenti negli elenchi telefonici pubblici e, da fine mese (n.d.r. fine gennaio 2022), anche i cellulari, da parte degli operatori che utilizzano tali elenchi per svolgere attività di marketing tramite il telefono o la posta cartacea. L’opposizione non annulla la validità dei consensi per contatti con finalità commerciali, rilasciati direttamente dagli utenti alle singole società

Come richiedere l’iscrizione o l’aggiornamento dei dati e la revoca al Registro Pubblico delle opposizioni (o Rpo)

Con una delle seguenti quattro modalità:
– web (compilazione di un modulo elettronico),
– telefono (chiamata al numero verde Rpo 800 265 265),
– email (invio tramite posta elettronica di un apposito modulo all’indirizzo iscrizione@registrodelleopposizioni.it,
– raccomandata. A.R.

Tutto diventerà esecutivo con decreto del Presidente della Repubblica e la successiva pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Subito dopo il ministero dello sviluppo economico avvierà una campagna informativa rivolta a tutti i cittadini per far conoscere le procedure di attivazione dello strumento che permette di evitare telefonate fastidiose per fini commerciali.

Le società di telemarketing che violino il diritto di opposizione degli utenti rischiano sanzioni amministrative pecuniarie fino a 20 milioni di euro, o per le imprese, fino al 4 % del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente.

 

 

 

Michele Pizzillo

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

 

Vedi anche:

  • La doppia privacy del Governo: Intercettazioni telefoniche e telemarketing selvaggio
  • La doppia privacy del Governo: Intercettazioni telefoniche e telemarketing selvaggio

    24 MAGGIO 2010

    Firenze – C’è un attivismo asimmetrico nell’azione del Governo in fatto di privacy. Sta portando avanti un provvedimento sulle intercettazioni telefoniche (e non solo) che e’ il contrario di quanto ha fatto sui call center del … Leggi tutto

  • Telemarketing e privacy violata, continuerà l’uso di database considerati illegittimi dal Garante

    Telemarketing e privacy violata, continuerà l’uso di database considerati illegittimi dal Garante

    26 OTTOBRE 2009

    Firenze – Basta col martellamento di proposte commerciali (spesso truffaldine) con telefonate a tutte le ore! Contro il telemarketing selvaggio occorre che i cittadini si facciano sentire! In Parlamento sta per consumarsi l’ennesima … Leggi tutto

  • Il Codacons: accolte le nostre richieste. I cittadini denuncino le telefonate moleste

    Il Codacons: accolte le nostre richieste. I cittadini denuncino le telefonate moleste

    18 MARZO 2009

    Bene il Garante della Privacy che è intervenuto oggi sul fenomeno del telemarketing, fissando le regole cui dovranno attenersi gli operatori del settore. «Quando fu varato il decreto Milleproroghe protestammo con forza contro il ritorno delle telefonate … Leggi tutto

  • Telefonate selvagge: ADUC dice basta! Firma la petizione

    Telefonate selvagge: ADUC dice basta! Firma la petizione

    29 APRILE 2016

    Roma – “E ‘inaccettabile che, allo stato attuale, non esista una difesa concreta contro il teleselling selvaggio, per questo motivo abbiamo lanciato una petizione online per dire basta alle chiamate indesiderate a tutte le ore del giorno”.  E’ … Leggi tutto

  • Class Action: Perchè ora si tenta di impedirne l’uso?

    Class Action: Perchè ora si tenta di impedirne l’uso?

    4 FEBBRAIO 2010

    Firenze – Ieri avevamo lanciato l’allarme sulle possibili modifiche alla normativa sulla class action, modifiche che prevedono l’esclusione delle aziende di servizi di pubblica utilita’ dal poter essere portate in giudizio per il rimborso dei danni … Leggi tutto

 

Leggi Anche
Scrivi un commento