Studi professionali, nasce l’EBIPRO

 

Roma– Costituito l’ EBIPRO, l’ente bilaterale del comparto degli studi professionali, frutto del recente rinnovo del contratto nazionale del settore sottoscritto dalle
organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e UIltucs Uil e dalle controparti datoriali Confprofessioni, Confedertecnica e Cipa che in Italia interessa circa un milione di
lavoratori, soprattutto donne.

“Un giorno importante per i dipendenti degli studi professionali – ha dichiarato Mario Piovesan segretario nazionale della Fisascat Cisl che segue il comparto e neo Vice
Presidente dell’EBIPRO – Finalmente completata l’offerta degli strumenti bilaterali per i dipendenti del settore che così potranno usufruire delle stesse
opportunità offerte a tutti gli altri addetti nei vari segmenti del terziario”.

Con la costituzione di E.BI.PRO. si conclude infatti il percorso iniziato nel 2004 con la costituzione di Fondo Professioni (Fondo per la formazione continua), nel 2005 con
l’istituzione della CADIPROF (Cassa di Assistenza Sanitaria Dipendenti Studi Professionali) e nel 2007 con la costituzione di PREVIPROF (Fondo di previdenza
integrativa).

Compito dell’Ente sarà quello di avviare promuovere e coordinare, in accordo con Fondo Professioni, il fondo per la formazione continua del settore, lo sviluppo della
formazione professionale per i dipendenti del settore e l’apprendistato professionalizzante e di diventare, attraverso la rete delle strutture regionali e territoriali
dell’EBIPRO un punto di riferimento per la contrattazione di secondo livello, per l’intervento diretto sul mercato del lavoro e sul sostegno al reddito.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento