Sgambaro annuncia collaborazione con Bottega del Grano e del Caffè presso l’Aeroporto Milano Bergamo

Sgambaro annuncia collaborazione con Bottega del Grano e del Caffè presso l’Aeroporto Milano Bergamo
La pasta Sgambaro “prende il volo”: grazie alla collaborazione con il ristorante Bottega del Grano e del Caffè la linea Etichetta Gialla dello storico produttore di Treviso debutta all’interno del BGY – Milan Bergamo Airport. In attesa dell’imbarco, i viaggiatori di tutto il mondo potranno assaporare primi piatti ricchi di gusto e rigorosamente cucinati con pasta d’alta qualità prodotta con solo grano duro italiano Marco Aurelio. 
 
La partnership tra le due aziende prevede la fornitura in esclusiva di diversi formati di pasta secca Sgambaro, dai fusilli agli spaghetti, per un menu di sei primi preparati con condimenti di prima scelta, dal classico pomodoro al regionale pesto genovese. “Siamo rimasti colpiti in maniera più che positiva dalla professionalità di Bottega del Grano e del Caffe”, commenta Pierantonio Sgambaro, amministratore delegato del pastificio. “Per noi è cruciale assicurare ai clienti pasta cotta sempre a regola d’arte e alti standard di servizio, indipendente dal numero delle comande, e la squadra del ristorante ci ha dimostrato di essere all’altezza della sfida”. 
 
Nell’area partenze internazionali dell’Aeroporto Milano Bergamo la presenza di Sgambaro non si nota solo nel piatto: l’attività di co-marketing include la brandizzazione, con il logo del pastifico, dell’insegna di Bottega del Grano e del Caffè e delle uniformi dei dipendenti. Presso lo spazio del ristorante è inoltre possibile acquistare le referenze della linea Etichetta Gialla per replicare anche a casa o regalare l’esperienza di degustazione di una pasta d’eccellenza. 
 
“L’Aeroporto di Milano Bergamo ha puntato da sempre ad arricchire l’esperienza dei passeggeri con un viaggio nel mondo delle prelibatezze gastronomiche nostrane”, dichiara Matteo Baù, direttore commercial non aviation di SACBO. “L’opportunità di degustare una pasta di assoluta eccellenza in attesa dell’imbarco è una nota di attenzione in più che sarà sicuramente apprezzata, trasformando i viaggiatori, come sempre più spesso avviene in questi casi, in opinion makers ovvero ambasciatori del gusto italiano. Siamo lieti che il brand possa festeggiare anche nel nostro aeroporto, nel 2022, i 75 anni di attività.”
 
Il ristorante Bottega del Grano e del Caffè
 
Apprezzato per la qualità degli ingredienti utilizzati e per la gentilezza della sua squadra, Bottega del Grano e del Caffè è l’ultimo ristorante che si incontra dirigendosi verso l’imbarco 14 del BGY – Milan Bergamo Airport, partenze extra-Schengen. “Siamo diventati un punto di riferimento per i viaggiatori in partenza e siamo felici di cucinare i nostri primi piatti con solo pasta Sgambaro che per noi rappresenta l’emblema della qualità 100% italiana. Non potremmo pensare ad un modo migliore per salutare i nostri clienti se non con un prodotto così buono e sicuro”, spiega Piero Galparoli, amministratore unico di Retail&co, affidatario dello spazio dedicato a Bottega del Grano e del Caffè.
 
La collaborazione con il ristorante è una grande opportunità per il pastificio di raggiungere, in una condizione di normalità, una media di 14 milioni di passeggeri all’anno, che fanno di BGY il terzo aeroporto d’Italia. “Siamo fiduciosi nella ripresa del settore dei viaggi sia leisure sia business e vediamo l’investimento in ottica di ottimismo”, spiega Pierantonio Sgambaro. “Dare la possibilità di degustare e acquistare la nostra pasta amplifica l’opportunità di conquistare nuovi clienti, soprattutto all’estero, appassionati della qualità dei prodotto 100% italiani”. L’azienda già distribuisce in 30 Paesi in tutto il mondo – inclusi Islanda, Israele e Australia.
 
 
Sgambaro Etichetta Gialla
 
Con il grano duro Marco Aurelio Sgambaro realizza l’intera gamma “Etichetta Gialla”, diventata nel tempo garanzia di tracciabilità, di origine sicura e 100% italiana. Il grano è macinato direttamente dall’azienda all’interno dello storico stabilimento di Castello di Godego, nella campagna trevigiana. Questa tipologia di grano si distingue per la qualità del glutine e il colore giallo ambrato. I chicchi sono macinati nel mulino interno senza essere surriscaldati e la semola viene in seguito impastata in pastificio con acqua prelevata dal pozzo di proprietà profondo 140 metri. La produzione avviene tramite un processo di trafilatura al bronzo e la lunga fase di essiccazione a bassa temperatura ne conserva le proprietà organolettiche e sensoriali.
Leggi Anche
Scrivi un commento