San Giovanni Vecchio, Burzi: «Chieppa difensore poco credibile»

“Ma il Vincenzo Chieppa che chiede di non chiudere il San Giovanni Vecchio è lo stesso che due settimane fa ha votato il piano sanitario?”.

Così Angelo Burzi, capogruppo di Forza Italia in Regione, commenta l’iniziativa dell’esponente del Pdci che chiede all’assessore Artesio di sospendere il trasferimento dei reparti di
oncologia dal S. Giovanni Antica Sede.

“L’ineffabile consigliere Chieppa – dice Burzi – dovrebbe mettersi d’accordo prima di tutto con se stesso. Infatti, in Consiglio approva senza sollevare alcuna obiezione la proposta di piano
sociosanitario, da cui discende la decisione di smantellare uno dei centri di eccellenza del Piemonte per la cura dei tumori. A distanza di pochi giorni da quel voto, senza mai aver prima posto
il problema, rivolge un caloroso appello all’assessore perché cambi idea. Noi come opposizione abbiamo difeso questa struttura in tempi non sospetti. Ora Chieppa, forse per raccattare il
consenso degli operatori si presenta come il salvatore della patria quando tutto già stato deciso. Quale credibilità pensa di avere?”.

Leggi Anche
Scrivi un commento