Russia. Una piramide vola sopra Mosca

Russia. Una piramide vola sopra Mosca

Una piramide vola sopra Mosca. Può sembrare una battuta, ma è quello che, a sentire i media della Russia, sta accadendo nei cieli della metropoli orientali.

Da giorni infatti, Internet e televisioni trasmettono immagini di uno strano oggetto a forma piramide che vaga sulla riva sinistra del fiume Moscova, proprio vicino al complesso governativo del
Cremlino, sulla Rossa.

Ovviamente, si è aperta la solita guerra di opinioni. Per gli scettici, si tratta di uno dei tanti palloni meteorologici o sonde atmosferiche, create per tentare di gestire il clima
locale.

Per altri invece, è un prototipo militare segreto ed la mancanza di commento da parte delle autorità locali (a dir la verità, la procedura standard in tali casi) è
un’ulteriore prova della presenza di un’operazione d’insabbiamento.

Esiste anche una terza scuola di pensiero che identifica la piramide come un UFO, prodotto dalla tecnologia extraterrestre.

Di tali idea sembra essere l’inglese Nick Pope, esperto di Ufo, che al “Telegraph” dichiara che si tratta del video “Più straordinario sugli avvistamenti di Ufo” e spiega: “All’inizio
pensavo si trattasse di un riflesso di luce ma poi ho notato che l’oggetto si muoveva in un modo tale da poter scartare questa ipotesi”.

Inoltre, sembra che gli alieni abbiano già fatto i turisti nella città.

In Internet circola, su blog e siti dedicati all’ufologia, un manoscritto, citato dal quotidiano “Komsomolskaya”. Il testo, datato 1 settembre 1808 descrive uno strano fenomeno atmosferico
apparso sopra Mosca.


Il relatore, agente del servizio informazioni dello zar, scrive: “Il Primo settembre 1808, alle 20,07 precise, nel cielo terso e seminato di stelle, ha avuto luogo un fenomeno di incomparabile
bellezza e rigore, il fenomeno era talmente grande che niente di simile si era mai visto prima. Il tutto era accompagnato da un suono sempre più forte, mentre l’arco luminoso nel cielo
stava aumentando all’orizzonte, passando da 55 a quasi 90 gradi. Lentamente si è arrestato fra le nubi, disponendosi in lungo sopra il Cremlino come una piastra diritta e compatta lunga
circa 6,35 metri e spessa 0,35 metri, formata a strati”.

GUARDA il video

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento