Rottamazione Euro 0 e 1: il rimborso dell'abbonamento ai mezzi pubblici lo gestisce l'ACI

Le domande per ottenere il rimborso dell’abbonamento al trasporto pubblico locale in seguito alla rottamazione di un veicolo euro 0 o Euro 1 vengono gestite dall’Aci.
A renderlo noto è una comunicazione diffusa dall’Automobile Club d’Italia per illustrare le modalità ed i requisiti per ottenere l’agevolazione.

Quando viene rimborsato l’abbonamento al trasporto pubblico locale
Il rimborso dell’abbonamento annuale 2007 al trasporto pubblico locale viene riconosciuto a coloro che nel 2007 hanno rottamato un’autovettura o un autoveicolo per trasporto promiscuo
«euro 0» o «euro 1» senza acquistare un veicolo nuovo o usato e senza essere intestatario di altra autovettura o autoveicolo ad uso
promiscuo.
Il rimborso viene riconosciuto per gli abbonamenti al trasporto pubblico nell’ambito del Comune di residenza, domicilio o lavoro (ma non per abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico
extracomunali o «integrati«).

I requisiti per il rimborso
Per essere ammesso al rimborso, il richiedente non deve essere intestatario di un’altra autovettura o autoveicolo ad uso promiscuo e deve impegnarsi a non acquistare un altro veicolo
(autovettura o autoveicolo ad uso promiscuo) nel periodo di 3 anni dalla data di rottamazione del veicolo demolito.
Il veicolo rottamato, inoltre, deve:
– essere «euro 0» o «euro 1»
– essere stato demolito:
a) nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2007, se si tratta di un autoveicolo per trasporto promiscuo
b) nel periodo compreso tra il 2 febbraio e il 31 dicembre 2007, se si tratta di un’autovettura.
– essere intestato ad una persona fisica;
– essere intestato allo stesso soggetto che chiede il rimborso dell’abbonamento. Se il veicolo rottamato è intestato a più persone o in caso di comunione per successione
ereditaria il rimborso può essere concesso una sola volta al richiedente dietro esplicito consenso degli altri cointestatari/coeredi.

Come richiedere il rimborso
Per ottenere il rimborso è sufficiente presentare entro il 3 luglio 2008 la domanda redatta su apposito modulo ad un qualunque Ufficio Provinciale ACI, di persona o tramite lettera
raccomandata A/R, allegando:
– la copia del certificato di rottamazione rilasciato dal demolitore autorizzato oppure del certificato di radiazione rilasciato dall’ACI;
– la copia del titolo di abbonamento al trasporto pubblico locale rilasciato dall’azienda di trasporto;
– la copia della ricevuta attestante il pagamento dell’abbonamento;
– l’eventuale dichiarazione di consenso da parte degli altri cointestatari del veicolo o dichiarazione di consenso da parte degli altri coeredi.
L’ACI comunicherà l’esito della richiesta mediante lettera raccomandata A/R, e, in caso di accoglimento della domanda, rimborserà le somme tramite assegno circolare o bonifico
bancario (il rimborso coprirà anche la spesa sostenuta per l’invio della domanda se trasmessa con lettera raccomandata).

Modulo per la richiesta di rimborso

Dichiarazione di consenso da parte dei coeredi

Dichiarazione di consenso da parte dei cointestatari

Leggi Anche
Scrivi un commento