Riforma del Catasto 2022 – Dichiarazione di Achille Colombo Clerici

Riforma del Catasto  2022 – Dichiarazione di Achille Colombo Clerici

Riforma del Catasto 2022 – Dichiarazione di Achille Colombo Clerici

DICHIARAZIONE DI ACHILLE COLOMBO CLERICI SULLA RIFORMA DEL CATASTO

 

Non è questione,  né di destra, né di sinistra. Ma di chi vuole dare una picconata all’attuale assetto socio-economico e di chi no. Proprio in questo momento storico, in mezzo ad una guerra, a una pandemia, ad una crisi economica. Il cuore della cosiddetta riforma #catasto, che io contesto, non è, né l’ emersione delle case fantasma, né la lotta senza quartiere all’evasione fiscale, né la perequazione dei valori imponibili catastali: ci sono apposite leggi (che non  sono quelle di cent’anni fa di cui si dice; le ultime sono del 2004). Potenziamole, se occorre, ma soprattutto applichiamole.

Il cuore è la sostituzione degli attuali criteri di determinazione delle basi imponibili, di natura reddituale, con quelli nuovi di natura patrimoniale: che ha effetti potenzialmente espropriativi.  Quanto poi  all’art. 53 della Costituzione italiana, che parla della capacità contributiva, come la mettiamo ?

 

 

 

 

 

Vedi anche:

 

Navigazione nelle pagine

Leggi Anche
Scrivi un commento
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: