Respinto a Foggia il ricorso contro la riesumazione di Padre Pio

Foggia – Il tribunale civile di Foggia ha respinto il ricorso presentato contro la decisione del vescovo di San Giovanni Rotondo, monsignor Domenico D’Ambrosio, di riesumare la
salma di Padre Pio per esporla alla venerazione dei fedeli, il 24 aprile prossimo dunque si celebrerà regolarmente la funzione ufficiale nel corso della quale verrà esposta la
teca con i resti di padre Pio.

Nelle ventiquattro pagine di motivazioni il giudice Giuseppe Piacentino ha dunque bocciato l’iniziativa dell’associazione «Pro Padre Pio, l’Uomo della Sofferenza» con cui veniva
chiesto il sequestro della cripta dove sono contenute le spoglie del santo di Pietralcina e il divieto dell’esposizione al pubblico delle reliquie. Ora sulla vicenda rimane la denucia penale
presentata dall’associazione per violazione di sepolcro e vilipendio di cadavere.

Leggi Anche
Scrivi un commento