Regione Lazio e Cotral: Piano per l'inserimento di lavoratori disabili

Roma – La Regione Lazio e la Cotral spa hanno predisposto, ai sensi della legge 482/68, un Piano di inserimento di lavoratori disabili all’interno dell’azienda di trasporto
laziale, si è provveduto così alla stipula di una convenzione triennale con il centro per l’impiego della provincia di Roma, ai sensi dell’articolo 11 della legge 68/99, in base
alla quale la Cotral SpA si è impegnata ad effettuare cinque assunzioni nominative nel 2008 e nove assunzioni numeriche entro il 31/12/2010, attraverso una preselezione di candidati
rispondenti a determinati requisiti, effettuata dal Centro per l’Impiego stesso.

Le assunzioni saranno a tempo pieno e indeterminato e verranno precedute da un periodo di tirocinio per l’inserimento e l’adattamento alla realtà lavorativa che sarà retribuito
con un rimborso forfetario di 600 euro. I cinque lavoratori previsti per l’anno in corso saranno inseriti in diverse realtà lavorative tenendo conto del grado di disabilità. I
nove lavoratori da assumere entro il 2010 saranno, invece, destinati al progetto di call center.

«Si tratta – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Franco Dalia – di una scelta per certi versi rivoluzionaria. L’attenzione e la sensibilità verso gli ultimi, troppo
spesso relegati ai confini della socialità, mi colpisce profondamente. Quando vedo un’azienda come la Cotral fare scelte di questo tipo non posso che esprimere gioia e contentezza,
poiché mi sento particolarmente vicino ad un mondo che ritengo ricco e bellissimo, da amare e da aiutare. La sollecitudine con la quale la Cotral si è rivolta ai lavoratori
disabili assume, dunque, una valenza sociale molto forte, fondamentale, direi, per un’azienda che opera nell’ambito del trasporto pubblico locale».

Leggi Anche
Scrivi un commento