Regime transitorio anche per il 2008 per i cittadini rumeni e bulgari

D: Per l’assunzione di cittadini rumeni e bulgari bisogna ancora presentare le richieste di nulla osta allo Sportello Unico per l’Immigrazione per aver il nulla osta?

R: Il Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero della Solidarietà Sociale, con la Circolare n. 1 del 2008 ha reso noto che lo Stato Italiano si avvarrà, anche per il
2008, del regime transitorio per l’accesso al mercato del lavoro dei cittadini della Romania e della Bulgaria.
Restano salve le deroghe per alcuni settori produttivi e per alcune professionalità (agricolo e turistico alberghiero; lavoro domestico e di assistenza alla persona; edilizio;
metalmeccanico, dirigenziale e altamente qualificato, compresi i casi previsti dall’art. 27 del T.U. sull’immigrazione e lavoro stagionale).
Ciò significa che per tutti i restanti settori produttivi, l’assunzione dei lavoratori rumeni e bulgari avviene attraverso la presentazione di richieste di nulla osta allo Sportello
Unico per l’Immigrazione (mod. sub neocomunitari) disponibile sul sito del Ministero dell’Interno e della Solidarietà Sociale.

Leggi Anche
Scrivi un commento