Quote latte, Politi (Cia): bloccare ogni assegnazione agli allevatori

Quote latte, Politi (Cia): bloccare ogni assegnazione agli allevatori

 

Bloccare ogni eventuale iniziativa tesa ad assegnare quote latte ai singoli produttori prima che il decreto legge venga definitivamente approvato dal Parlamento. E’ quanto chiesto
dal presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in una lettera inviata al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia.

“In questi giorni -scrive, infatti, Politi- ci giungono da diverse parti del territorio nazionale notizie secondo le quali sarebbero giunte ad allevatori, da parte di Agea,
lettere nelle quali viene comunicata l’assegnazione delle quote latte, già con il quantitativo aggiuntivo previsto dal decreto legge”.

“La cosa, sinceramente, ci appare -afferma il presidente della Cia- molto grave e non rispettosa del Parlamento che proprio nelle prossime settimane è chiamato a convertire
in legge il provvedimento. E questo soprattutto in presenza di dichiarazioni ufficiali da parte di tutte le forze politiche attraverso le quali sono stati annunciati numerosi
emendamenti al decreto stesso”.

Politi, quindi, chiede al ministro Zaia di appurare “la veridicità di tale notizie e, se confermate, di intervenire in maniera tempestiva per bloccare questo tipo di
iniziative”.

Il presidente della Cia conclude riaffermando la necessità di garantire i produttori che in questi anni, con gravi sacrifici, hanno rispettato le regole dell’Unione europea
e dello Stato italiano in materia di quote latte.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento