“Querceto, un Castello in Festa”

La rassegna enogastronomica all’insegna della tipicità locale, della storia, della natura, dell’arte e della cultura si snoda per tre giorni, dal 31 maggio al 2 giugno 2008, nei percorsi
medievali e rinascimentali dell’antico Castello Ginori (PI) in Alta Val di Cecina, nel consueto appuntamento annuo con gli appuntamenti di «Querceto, un Castello in Festa».

Dal caratteristico mercatino dell’artigianato alle specialità tipiche degustabili presso gli stand esterni, fino alle mostre d’arte, alla musica internazionale ed alle escursioni
botaniche nei dintorni intatti del borgo con la guida di esperti, nell’evento realizzato a cura degli enti locali Accademia Libera Natura e Cultura (fondazione dell’Associazione Marco Polo),
Circolo ANSPI, Cantina «Marchesi Ginori Lisci» e con il patrocinio del Comune di Montecatini VC, della Comunità Montana Alta Valdicecina, ed il sostegno della Cassa di
Risparmio di Volterra S.p.A., della Solvay e dell’azienda lavanderia «Il Punto» di Vada (LI).

La carrellata di iniziative esordisce nel pomeriggio di sabato 31 maggio con l’apertura delle mostre d’arte, alle ore 16.30, nella sede Accademia Libera in via del borgo 1, sul
tema «ecologico-contemporaneo» nella doppia personale di fotografia e ceramica Raku delle autrici Rita Dollmann e Chiara Nuti insieme alla fotografia visionaria e minimalista sugli
scenari del paesaggio toscano, singolarmente immortalato durante un viaggio in ‘mongolfiera’, dal fotografo fiorentino Emanuele Teobaldelli.

Seguirà alle 17.30 il vernissage della mostra di acquerelli, nella sede della sala «Il Granaione» che presenta una serie di lavori degli autori Roberto Fiordiponti, Renzo
Murtas, Arturo

Romolo e già raccolti in una recente pubblicazione a cura di David Querci, Serena Ghilli e Marta Nannini nella ricostruzione iconografica ed interpretativa sui contenuti ambientali,
urbanistici ed antropologici di «Montecatini Val di Cecina ed i suoi borghi».

Alle 19.30 primo appuntamento con la «cena in piazza» accompagnata dall’animazione in musica ‘open air’.

L’ampio cartellone di domenica 1 giugno ha inizio alle ore 10 con «il percorso botanico» nell’escursione del presidente Marco Polo Luciano Busdraghi sugli itinerari
di scoperta di piante ed erbe medicinali, con possibilità di raccolta selezionata e, alla stessa ora, con l’apertura del «mercato di artigianato e prodotti tipici» e del
laboratorio di «intreccio» per adulti e per bambini.

Alle 11 sarà presentato l’interessante lavoro storiografico sul territorio di Paola Arcani Manichini «Il quotidiano e i luoghi di Volterra nel catasto del 1429-30».

Seguirà il pranzo presso gli stand in piazza (dalle ore 12.30) e, nel pomeriggio, appuntamento d’eccezione con l’alta enologia locale nelle visite aperte alla Cantina
«MarchesiGinori-Lisci» (ore 16 e ore 18).

Fitta ‘scaletta’ in musica per il tardo pomeriggio che esordisce con l’esibizione dell’orchestra giovanile LAMB di Bibbona e prosegue con la corale «Puccini» dalla città di
Volterra, alle ore 18.30, fino alla conclusione della giornata, con le melodie concilianti del pianobar di ‘Riccardo e Cecilia’, alle 21.30, subito dopo la cena in piazza.

Anche il programma del 2 giugno prevede la degustazione dei prodotti tipici per l’ora di pranzo (ore 12), visite replicate alla cantina «Marchesi Ginori Lisci» (ore
16 e 18) e, dalle ore 17.30, il magnetismo «Etno-Jazz» nel concerto conclusivo attraverso le musiche e l’espressività africana e gospel fino ai timbri e le declinazioni
più seducenti dell’improvvisazione jazz.

Per tutta la durata della Festa il Ristorante «Locanda del Sole» accetta prenotazioni per la degustazione di menu tipici della cucina locale telefonando al numero 0588/37407.

Per informazioni sulla rassegna: 333/6405250, 334/3013431, 329/8826391, accademialibera@tiscali.it, www.association-marcopolo.org.

Leggi Anche
Scrivi un commento