Presentata la guida lombarda del 2008 di ciclismo

Milano – Settecentodieci società affiliate, 13143 atleti tesserati con 8822 tra tecnici e dirigenti e 1151 gare effettuate, sono le cifre del ciclismo lombardo (forte di 48
titoli nazionali, 7 europei e 2 mondiali), racchiuso in una guida sulle attività del 2007, che oggi i vertici del mondo delle due ruote hanno presentato nel corso di una conferenza
stampa presso la sede della Regione, alla presenza del presidente della Regione, Roberto Formigoni, e dell’assessore allo Sport, Giovani e Turismo, Pier Gianni Prosperini.

Alla conferenza stampa sono intervenuti, tra gli altri, Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Oreste Casati, presidente del comitato regionale della Fci, Franco
Ballerini, due volte campione del mondo e responsabile delle squadre nazionali.
Un settore, quello del ciclismo, che gode di ottima salute e si appresta ad affrontare con entusiasmo l’ormai prossimo appuntamento con i Mondiali su strada, dal 22 al 28 settembre a Varese.
«Un evento – ha ricordato il presidente Formigoni – che va a concludere nel migliore dei modi il quadriennio olimpico 2005 – 2008». E, in tema di gare, c’è
«soddisfazione e orgoglio – ha detto Formigoni – pensando all’ultima competizione vinta, quella dell’Expo, che sarebbe stato disastroso perdere. Perché abbiamo bisogno di
riacquistare fiducia in noi stessi, perché abbiamo le qualità per far bene».

Formigoni ha sottolineato «l’attenzione verso il mondo del ciclismo, orgoglio della tradizione sportiva lombarda, fondamentale per la valenza educativa verso i giovani che lo
praticano». Una cultura – ha detto il presidente – «che valorizza la passione e l’agonismo, strumenti in grado di trasmettere quei valori umani e sportivi che contraddistinguono in
modo particolare il mondo delle due ruote».
«E’ uno sport tipicamente italiano – ha ricordato Prosperini – che in passato ha saputo darci grandi soddisfazioni, grazie anche ad eventi come il Giro che, insieme al Gran Premio di
Monza, costituiscono gli eventi più rappresentativi a livello internazionale per il nostro paese».
Ma il sostegno di Regione Lombardia al ciclismo, in questi anni, è stato soprattutto un fatto concreto: tra strada, pista e mountain bike nel 2007 sono state circa un centinaio le
manifestazioni a cui sono stati assegnati contributi per circa 370 mila euro. Senza dimenticare gli investimenti per la rete ciclabile, per la quale sono stati messi a disposizione, dal 2000 al
2006, oltre 21 milioni di euro per 184 progetti.

Leggi Anche
Scrivi un commento