Poste: chiusura dell'ufficio di Bardalone, l'assessore risponde al consigliere regionale

9 Novembre 2007 – «Che la legge per aiutare i piccoli comuni a mantenere sul territorio i servizi postali, come altri servizi di prossimità, venga approvata entro dicembre
dal Consiglio regionale mi sembra un fatto concreto, al pari dello stanziamento di quasi un milione di euro già previsto per tre anni e dei 300 mila euro già disponibili per
l’anno in corso.

Concreti mi sembrano anche i tanti incontri fatti con Poste, in una materia peraltro dove la Regione non ha neppure competenze dirette». Risponde così l’assessore alle riforme
Agostino Fragai alla consigliere regionale di Forza Italia Anna Maria Celesti, che riguardo alla chiusura dell’ufficio postale di Bardalone aveva accusato la Regione di portare avanti solo la
politica degli annunci e delle parole. «La legge che abbiamo scritto e proposto – ribadisce Fragai – è un contributo concreto per accrescere la collaborazione tra Poste Italiane e
amministrazioni locali e per migliorare, anche attraverso altri soggetti, la qualità e la varietà dell’offerta di servizi ai cittadini che abitano in aree disagiate»
«La legge sta per andare in Consiglio: se la consigliere Celesti ha da fare delle proposte concrete in merito — conclude — le faccia durante durante la sua discussione, noi saremo
pronti ad ascoltarla» Quanto alla minacciata chiusura dell’ufficio di Bardalone, già ieri l’assessore aveva scritto una lettera aperta a Teresa Lilliu, responsabile di Poste spa
per la Toscana e l’Umbria.

«Ho appreso dal giornale l’intenzione di chiudere l’ufficio postale di Bardalone, nel comune di San Marcello Pistoiese – scriveva – Mi chiedo se siamo di fronte ad un involontario errore,
e come tale dunque rimediabile, o a qualcosa di più serio, tanto da rendere vano il fin qui proficuo confronto avviato». «Voglio solo ricordare – proseguiva – che le misure
di ottimizzazione per gli uffici postali toscani operate e decise nel 2006 comprendevano, per il comune di San Marcello, la riduzione di orario di due uffici postali nelle frazioni di Lizzano e
Mammiano ma nessuna chiusura».

Walter Fortini

Leggi Anche
Scrivi un commento