POLIFONICA LAND – La mappa dell'agroalimentare

Bioagricotura e tradizioni locali come progetto, menù e paesaggio per un’agricoltura polifonica espressione di una cultura della differenza, è questo il tema centrale del libro,
curato da Italo Cocci e Oscar Marchisio, che sarà presentato giovedì 15 novembre 2007, alle ore 17:30, presso la Sala A dell’Università dei Sapori, a Perugia.

Il volume è frutto del lavoro di trentadue ricercatori e studiosi che descrivono la possibilità di affermare sistemi agroalimentari in grado di difendere la qualità dei
cibi grazie alla salvaguardia della varietà e alle filiere “a catena corta”. Vengono analizzati i problemi e le criticità di una filiera allargata che possa mantenere le
varietà locali indicando i modi per ottenere la qualità necessaria pur in una dimensione “di massa” del nostro modello di consumo. Gli autori dei saggi (vedi elenco dei nomi e
ruoli in appendice) sono docenti universitari , tecnici, politici, imprenditori e chef di ristorazione accomunati dalla prospettiva di un’agricoltura dalle traiettorie diversificate, legate ai
caratteri territoriali e al contenuto identitario delle produzioni, da cui far nascere nuove opportunità.

Interverranno alla presentazione Italo Cocci e Oscar Marchisio (curatori del libro), Guido Tampieri (Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Giuliano
Granocchia (Assessore alle Politiche del Lavoro e dell’Istruzione – Provincia di Perugia), Vincenzo Vizioli (Presidente Associazione Italiana Agricoltura Biologica – Aiab), Antonio Giorgetti
(Presidente Università dei Sapori).

Leggi Anche
Scrivi un commento